Sabato, 19 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Soldi e non solo:
patto di Crocetta
con la città

Un accordo di programma sulla zona falcata che renda concreti le potenzialità di investimento dell’Autorità portuale. Lo stanziamento per appalti immediati di quasi 11 milioni di euro relativi al risanamento. La cessione a titolo gratuito dell’ex ospedale Margherita per farne la nuova casa dello studente. La disponibilità ad aprire anche a Messina uffici operativi della Regione, come è già avvenuto a Catania. Questi sono i principali impegni assunti ieri dal presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta, a conclusione di una lunghissima giornata trascorsa a Messina, iniziata dal confronto, a palazzo dei Leoni, con i sindaci della Provincia. 
Il governatore ha incontrato anche il rettore dell’Università, Pietro Navarra, e ha avuto il tempo di “aggiornare” la Procura sul caso Esa, l’Ente regionale di sviluppo agricolo, sul quale Crocetta aveva già presentato un esposto nei mesi scorsi.  
In serata, poi, la riunione fiume che ha visto sedute allo stesso tavolo la giunta regionale e quella comunale di Messina presieduta dal sindaco Renato Accorinti. Si è parlato, tra l’altro, di Atm, dei cantieri di servizio, di teatro Vittorio Emanuele, della ex Birra Messina, degli impianti legati alla gestione dei rifiuti, del Parco dei Peloritani e del nodo continuità territoriale.

Un accordo di programma sulla zona falcata che renda concreti le potenzialità di investimento dell’Autorità portuale. Lo stanziamento per appalti immediati di quasi 11 milioni di euro relativi al risanamento. La cessione a titolo gratuito dell’ex ospedale Margherita per farne la nuova casa dello studente. La disponibilità ad aprire anche a Messina uffici operativi della Regione, come è già avvenuto a Catania. Questi sono i principali impegni assunti ieri dal presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta, a conclusione di una lunghissima giornata trascorsa a Messina, iniziata dal confronto, a palazzo dei Leoni, con i sindaci della Provincia. Il governatore ha incontrato anche il rettore dell’Università, Pietro Navarra, e ha avuto il tempo di “aggiornare” la Procura sul caso Esa, l’Ente regionale di sviluppo agricolo, sul quale Crocetta aveva già presentato un esposto nei mesi scorsi.  In serata, poi, la riunione fiume che ha visto sedute allo stesso tavolo la giunta regionale e quella comunale di Messina presieduta dal sindaco Renato Accorinti. Si è parlato, tra l’altro, di Atm, dei cantieri di servizio, di teatro Vittorio Emanuele, della ex Birra Messina, degli impianti legati alla gestione dei rifiuti, del Parco dei Peloritani e del nodo continuità territoriale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X