Sabato, 15 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Operata al Policlinico
neonata di due mesi
con rara malformazione

La piccola M. C. adesso pesa 2,400 chilogrammi, mentre alla nascita ne pesava solo 1,700  ma proprio allora e nell’immediato è stato necessario intervenire con urgenza per salvarle la vita.
Si è trattato di una operazione particolarmente delicata, non solo perché neonatale, ma per il tipo di patologia: una atresia ileale tipo apple peel, grave e rara malformazione intestinale che ha un tasso di mortalità di circa l’83%. Sono infatti pochi i bimbi che riescono a sopravvivere a questo tipo di intervento chirurgico. Ad eseguirlo è stata l’équipe composta dal prof. Romeo, dal dott. Nunzio Turiaco e dall’anestesista Giovanni Chillè, con il supporto della terapia intensiva neonatale, diretta dal professor Ignazio Barberi.
Dopo due mesi di ricovero adesso la bimba ha fatto ritorno a casa con mamma e papà; è in buona salute e cresce senza problemi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X