Sabato, 19 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
CORTE DEI CONTI

Maxirisarcimento a carico
di Centorrino e Campo

centorrino, Messina, Archivio
centorrino e campo

I giudici della sezione d’appello della Corte dei Conti hanno condannato l’ex assessore regionale Mario Centorrino e il dirigente regionale Gesualdo Campo al risarcimento di 360 mila euro e 500 mila euro ciascuno per aver finanziato le integrazioni a tre progetti della formazione professionale dell’Anfe. Condannati al pagamento di 74mila euro a testa anche altri due dirigenti: Maria Josè Verde e Marcello Maisano. Assolta, invece, Caterina Fiorino, difesa dall’avvocato Massimiliano Mangano, ex dirigente della Ragioneria. In primo grado era stata condannata al pagamento di 74 mila euro. I giudici hanno accolto parzialmente il ricorso dell’ex assessore alla Formazione, difeso dall’avvocato Gaetano Armao, riducendo l’importo da risarcire che in primo grado era stato quantificato in 500mila euro. La vicenda ruota attorno al finanziamento di un milione e 742 mila euro a titolo di integrazioni autorizzato con decreto 4478 del 30 novembre del 2010, a firma dell’ex assessore della giunta Lombardo, per l’esecuzione di tre progetti di formazione professionale denominati Sirio, Mizar e Vega gestiti dall’A nfe.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X