Mercoledì, 12 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
DICEMBRE 2012

Spari contro il Suv
Durante e De Simone
patteggiano la pena

durante e de simone, patteggiamento, Messina, Archivio

Hanno patteggiato davanti al gup Salvatore Mastroeni due persone accusate di tentato omicidio, per aver esploso quattro colpi di pistola contro un’auto sulla  quale viaggiavano due donne ed un bambino. Il 56enne Giuseppe Durante ha patteggiato 5 anni, 4 anni il 44enne Massimo De Simone. La vicenda risale al 20 dicembre scorso quando i due, a bordo di una Fiat Punto, inseguirono a Giostra una BMW X5 sulla quale viaggiavano le tre persone ed esplosero i colpi di pistola che per fortuna colpirono la carrozzeria dell’auto. Alla guida della BMW c’era una donna di 20 anni, al fianco la suocera con il bambino di un anno. Durante e De Simone furono subito rintracciati ed arrestati dai Carabinieri. Secondo l’accusa il commerciante Giuseppe Durante, nutriva da tempo profondo rancore  nei confronti dei vicini di casa per questioni condominiali.  Tre sere dopo l’agguato qualcuno incendiò il furgone di Durante davanti al suo negozio di bombole in viale Regina Margherita.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X