Mercoledì, 21 Novembre 2018
MESSINA

Ex ospedale Margherita,
certificato l’abbandono

L’attesa è stata premiata. Dopo tanti rinvii e appuntamenti a data da destinarsi, l’assessore regionale alla Sanità Lucia Borsellino, ha finalmente preso nota, ma soprattutto visione, dell’avvilente spreco che ormai da anni viene perpetrato nell’ex ospedale Regina Margherita. Ieri mattina, infatti, dopo il confronto nella sede dell’Asp con l’obiettivo di discutere di rimodulazione della rete ospedaliera, la rappresentante della giunta Crocetta, si è recata nella struttura dismessa e abbandonata di viale della Libertà. Un sopralluogo necessario, sollecitato a più riprese dal deputato regionale Giuseppe Picciolo, che ha permesso all’assessore regionale di comprendere la sostanza dei tanti sos partiti da Messina, ma puntualmente andati persi sulla strada che avrebbe dovuto condurre a Palermo. A prendere parte al “tour” anche il sindaco Renato Accorinti, messo a conoscenza solo durante l’incontro tenutosi a palazzo Geraci del sopralluogo che si sarebbe svolto poco dopo al Margherita. Presente, ovviamente, anche il commissario Asp Manlio Magistri, i rappresentanti sindacali della Uil, Pippo Calapai e Mario Macrì, che sulla “battaglia” per il recupero del Margherita si spendono da tempo in prima linea, e Giuseppe Ardizzone, del Megafono. Le espressioni di sgomento dipinte sul volto della Borsellino nell’osservare l’abbandono dei locali sottoposti a restyling nel 2011, grazie ai 4 milioni di euro dei fondi Fesr, sono state tutto fuorché espressioni di circostanza istituzionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X