Martedì, 23 Ottobre 2018
TEATRO

La Regione chiede
commissario per
Vittorio Emanuele

commissario v.emanuele, Messina, Archivio

Il presidente Crocetta lo aveva annunciato a febbraio, i sindacati lo avevano invocato a più riprese, i lavoratori ci avevano sperato nella fase in cui il dialogo con il CdA si era fatto sempre più difficile. E alla fine la decisione è arrivata. L’assessore regionale al turismo Michela Stancheris ha già presentato la richiesta di scioglimento del consiglio d’amministrazione del Vittorio Emanuele. Alla prima riunione utile, la giunta ne prenderà atto. Una volta arrivato l’ok di Crocetta, si procederà alla nomina del nuovo commissario.

La notizia era nell’aria, a ufficilizzarla è stato Jacopo Torrisi, arrivato al teatro in rappresentanza della Stancheris nel giorno della riunione sindacale. Una riunione indetta il giorno dopo le polemiche per la questione del bilancio. La regione non lo ha approvato perché mancava l’accantonamento della quota riservata alla stabilizzazione dell’orchestra. Il 20 percento del bilancio, a norma di legge. Il Cda aveva contestato la decisione, sostenendo che mai era stato sollevato il problema e che soprattutto questa decisione avrebbe paralizzato l’ente anche per ragioni tecniche. Torrisi ha risposto punto su punto alle considerazioni esposte nel comunicato stampa di ieri, ma al di là dello scontro dialettico, la notizia più importante l’ha data alla fine. Annunciando ai lavoratori la decisione di commissariare l’ente. Una decisione che i sindacati aspettavano da tempo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X