Martedì, 11 Dicembre 2018
RIFIUTI

Congelate le dimissioni
vertice Messinambiente

messinambiente, Messina, Archivio

Le dimissioni del commissario liquidatore di Messinambiente Armando Di Maria per il momento sono congelate. Bisogna gestire al meglio anche questa nuova emergenza. Alla Regione, inoltre, saranno chiesti finanziamento straordinari per dare respiro alle casse della società che gestisce raccolta e smaltimento.  E’ quanto emerso stamani dal vertice convocato dal prefetto Trotta a Palazzo del Governo. C’era anche il commissario del comune Luigi Croce accompagnato dal suo esperto Nino Dalmazio. Per affrontare questa nuova emergenza, Di Maria ha fatto presente che urgono delle risorse per poter pagare entro mercoledì il fornitore del carburante e la ditta che effettua il trasporto dei rifiuti in discarica. Nell’ultimo passaggio di 1.300.000 euro da Palazzo Zanca a Messinamiente, l’Ato 3 ha trattenuto 200 mila euro, denaro necessario per scongiurare la nuova crisi.

Una soluzione auspicabile, potrebbe essere quella di un passaggio diretto delle risorse tra la ragioneria di Palazzo Zanca e le casse della società di via Dogali.   Intanto stamani è ripreso il conferimento dei rifiuti in discarica dopo la chiusura di ieri. Sulle strade, però, malgrado la raccolta straordinaria delle ultime ore, restano circa 350 tonnellate di spazzatura. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X