Lunedì, 25 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Guardie giurate, nascerà albo dei disoccupati
LAVORO

Guardie giurate,
nascerà albo
dei disoccupati

guardie giurate, Messina, Archivio
prefettura Messina
Un elenco delle guardie giurate in mobilità. Non un vero e prorpio albo, come si era ipotizzato, ma una sorta di bacino dal quale gli istituti di vigilanza potranno attingere quando cercheranno nuovi dipendenti. È l’idea venuta fuori dalla riunione in prefettura tra le guardie giurate oggi in mobilità, le aziende che si occupano di sorveglianza armata e portierato, e i rappresentanti sindacali. Proprio dai sindacati era partita l’idea di una sorta di graduatoria da creare tra i circa 70 lavoratori rimasti disoccupati. 37 ex del Detective, in mobilità ormai da 14 mesi, una trentina appena licenziati da Metropolitan. La soluzione scelta alla fine è leggermente diversa, anche perché è frutto di un confronto tra le parti.
La Prefettura ha richiesto i curricula delle guardie giurate, alcuni istrituti hanno detto di essere pronti a fare qualche assunzione. Sceglieranno in base alle esigenze, ma avrano a disposizione questo elenco che che sarà vincolante ma darà comunque qualche speranza a questi lavoratori. Il momento è critico, gli appalti sono stati dimezzati. Molte aziende sia pubbliche sia private non vogliono più guardie armate ma solo il servizio di portierato. Anche in questo settore i lavoratori sono pronti a impegnarsi. Qualcosa finalmente si sta muovendo anche per loro, ma la strada è ancora lunghissima.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook