Lunedì, 12 Novembre 2018
UNIVERSITÀ

Corsa all’ermellino,
ora c’è anche Navarra

navarra, Messina, Archivio

 Adesso i candidati ufficiali sono due e la corsa all’ermellino entra nel vivo. Dopo il neurologo Giuseppe Vita anche l’economi - sta Pietro Navarra ha sciolto le riserve, confermando quanto si sapeva da mesi: la rottura con l’attuale rettore Franco Tomasello e la volontà di scendere in campo. L’ufficializzazione è arrivata ieri con una nota inviata da Navarra ai docenti, al personale tecnico-amministrativo. «Sollecitato da molti di voi a cimentarmi nella prossima competizione elettorale per la carica di rettore – scrive il docente di Economia – sento il dovere di accogliere tale invito e porre la mia candidatura. Credo di poter mettere al servizio della comunità accademica le mie competenze di studioso di economia del settore pubblico e l’espe - rienza maturata come prorettore con delega al bilancio. Sono ampiamente soddisfatto del lavoro sin qui svolto in collaborazione con molti di voi, in un clima animato da una forte volontà di dialogo e ascolto, sempre tradottosi in un proficuo scambio di idee e partecipazione che, tra l’altro, ha consentito al nostro Ateneo di mantenere il pareggio di bilancio negli ultimi sette anni». È solo l’inizio della campagna elettorale, ma Navarra alcune sottolineature ci tiene a farle da subito. A cominciare dai distinguo rispetto all’attuale governo Tomasello: «La mia candidatura – scrive Navarra – sebbene io abbia occupato un ruolo di primo piano nel governo uscente dell’Università di Messina, non ne rappresenta una sua diretta espressione. Essa, infatti, risponde alle sollecitazioni di un gruppo di sostenitori che opera nei ventuno dipartimenti costituitisi a seguito della riforma Gelmini. Nelle prossime settimane procederò alla sintesi dei numerosi contributi già pervenutimi, integrandoli con quelli nuovi che certo verranno a seguito degli incontri già programmati e di quelli che, spero numerosi, si aggiungeranno. Procederò, poi, con una presentazione pubblica delle linee guida che costituiranno l’ossatura della proposta progettuale per il futuro governo dell’Università».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X