Mercoledì, 08 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Prelevati gli organi di Bartolomeo Pitrolo
POLICLINICO MESSINA

Prelevati gli organi di Bartolomeo Pitrolo

policlinico, trapianto, Messina, Sicilia, Archivio

Le attività di trapianto sono state già completate e sono tutte andate a buon fine. Napoli è la città che ha ricevuto il cuore e il fegato, trapiantati rispettivamente al Monaldi su un paziente di 60 anni e al Cardarelli su una donna di 59 anni. Un rene è andato al policlinico di Catania ad un paziente di 36 anni, l’altro al Civico di Palermo, dove a riceverlo è stata una donna di 41 anni. I polmoni invece  sono stati trapiantati - presso gli Ospedali Riuniti di Bergamo – su un ragazzo di 21 anni affetto da una grave malattia polmonare  30 anni, residente a Rosolini, Bartolomeo – per tutti “Barty” -  dopo un grave incidente stradale, il 5 giugno scorso, era stato portato dal 118 prima all’ospedale di Modica e poi trasferito d’urgenza – il 6 giugno – al policlinico di Messina. Ricoverato presso l'UOC di Anestesia e Rianimazione, diretta dal prof. Antonio David, con un quadro clinico critico, vi è rimasto fino al 13 giugno, quando – una volta accertata la morte cerebrale – il SI dei genitori alla donazione ha permesso di mettere in moto la macchina dei trapianti. Nella complessa fase del mantenimento del donatore, il paziente è stata assistito dalle dott.sse Olivia Penna e Enza La Monaca (UOC di anestesia e rianimazione), con il coordinamento in sala operatoria del dott. Francesco Puliatti, responsabile locale per la donazione e i trapianti di organo del policlinico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook