Venerdì, 29 Maggio 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società Coronavirus, messinesi fuori città: "Qui a Bergamo è un incubo"

Coronavirus, messinesi fuori città: "Qui a Bergamo è un incubo"

In video chat con Salvatore De Maria altre testimonianze di messinesi che vivono fuori città, in piena emergenza Coronavirus.

Si tratta di Isabella Formica, medico all'ospedale Giovanni XXIII di Bergamo, Giuseppe Lo Presti, informatico in una grossa società a Milano e Fabio Scimone, stilista che vive e lavora in Francia.

"Qui stiamo vivendo un incubo - dice Isabella Formica - anche nel reparto neonatale dove lavoro. Abbiamo dovuto creare un'area specifica per mamme e neonati da isolare".

"Io vivo a Saint Tropez in questo momento - dice invece Scimone -. Già qui due mesi fa cercavo le mascherine, ma ne erano sprovvisti. Viviamo in una zona protetta, ma temo in ripercussioni più negative".

"Io posso lavorare da casa - ha detto Lo Presti -. Sono uscito solo per la spesa, e devo dire che le poche persone viste in giro mi fanno ben sperare".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook