Mercoledì, 06 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Video Noi Magazine Su Noi Magazine le sfide della comunicazione e la cittadinanza responsabile

Su Noi Magazine le sfide della comunicazione e la cittadinanza responsabile

Domani l'appuntamento settimanale con l'inserto giovane di Gazzetta del Sud dedicato all'istruzione

Torna domani il consueto appuntamento del giovedì con Noi Magazine, l'inserto giovane di Gazzetta del Sud dedicato all'istruzione in tutte le edizioni: Messina-Sicilia; Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo; Cosenza e Reggio. E il giovedì alle 13.30 lo spazio Noi Magazine è anche radiofonico, per "sfogliare" l'inserto su Antenna dello Stretto, anche in live streaming sul sito web gazzettadelsud.it.

Edizione di Messina

In prima pagina il Liceo Archimede analizza i contenuti dell'intenso incontro con il prof. Mario Morcellini, direttore dell'Alta scuola di specializzazione in Comunicazione e media digitali di Unitelma Sapienza che la scorsa settimana durante la GDS Academy ha approfondito il rapporto tra giovani e informazione fornendo molti dati interessanti. Dal Liceo Galilei di Spadafora arriva l'invito a utilizzare i canali digitali e in particolare i social senza perdere mai la propria identità, mentre il Liceo Maurolico analizza il caso dell'anziana di Como, ritrovata morta dopo due anni: un dramma della solitudine nell'epoca dell'iperconnesione. La comunicazione nell'arte e nella filatelia è ricostruita dal Liceo la Farina, e dagli istituti comprensivi Mazzini e Gravitelli Paino, che hanno visitato le mostre allestite nel foyer del teatro Vittorio Emanuele da Società Editrice Sud con il Museo regionale e il Circolo Filatelico in occasione degli anniversari di Gazzetta del Sud e Fondazione Bonino Pulejo, mentre i piccoli dell'Ic Evemero Primaria Sperone raccontano l'entusiasmante visita al MuMe. Il paginone centrale è dedicato alle tematiche della cittadinanza consapevole: da un lato l'appello per la pace dagli istituti Gravitelli Paino, Cannizzaro Galatti, Tremestieri media Martino e Foscolo di Barcellona, che racconta l'accoglienza del nuovo compagno Artur, dall'altro il richiamo ai valori costituzionali della libertà e della democrazia da parte del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi in occasione del 25 aprile (con l'approfondimento dell'Ic La Pira Gentiluomo) e gli incontri di studentesse e studenti dell'Ic Copernico di Barcellona con la polizia e dei Comprensivi messinesi Leopardi e Giovanni XXIII con i carabinieri.
Riprendono le attività esterne e a descrivere due appuntamenti speciali è il Collegio S. Ignazio: le classi hanno visto un film, cogliendone il valore legato alla responsabilità delle scelte personali, e hanno ammirato le Barette, fercoli della tradizione portati in corteo durante il venerdì Santo, in attesa che l'amata processione, fermata per la pandemia, possa riprendere. Anche l'istituto comprensivo Giovanni Paolo II di Capo d'Orlando ha partecipato all'aperto alle numerose attività promosse in occasione della Giornata della Terra, mentre l'Ic Drago ha celebrato i Giusti per l'Ambiente e l'Istituto Celona delle Ancelle Riparatrici propone una "corsa contro la fame" per sensibilizzare sulle condizioni dei paesi in via di sviluppo. Un ampio progetto legato ai fumetti è promosso per le scuole dal Cesv mentre dall'Ic Cannizzaro Galatti si traccia il bilancio del primo ciclo scolastico con i pensierini di bimbe e bimbi di quinta elementare. L'istituto Jaci accende i riflettori sulla condizione dei migranti mentre sull'allarme Hikikomori si concentra l'associazione siciliana che ha stipulato un protocollo d'intesa con l'ufficio scolastico regionale volto a tenere alta l'attenzione sul pericolo di isolamento dei giovani. Dall'Ic Pascoli Crispi un intenso ricordo della Giornata per la consapevolezza dell'autismo, assieme alla poesia sul tema dell'Ic Manzoni. E sempre dall'Ic Manzoni l'allegro lavoro di un piccolo alunno di terza elementare che ha realizzato con carta colori e fantasia un mazzo di carte siciliane.
Il sociologo Unime prof. Marco Centorrino approfondisce un divertente aspetto legato alle mode del web: quello degli influencer a quattro zampe, tra cui alcuni felini "impegnati" anche in attività solidali. Nella pagina Atenei dello Stretto l'arguta riflessione di una studentessa di UniVersoMe, la testata multiforme dell'Ateneo di Messina, sulla "favola storta" tra guerra e pandemia, alla quale è riuscita a dare un tenace lieto fine; tra le iniziative, la celebrazione della presenza dei gesuiti a Messina promossa dal Collegio S. Ignazio che ricorda la fondazione nel 1548 del primo nucleo educativo su cui poi nacque l'ateneo peloritano.

Edizione di Catanzaro Crotone Lamezia Vibo

L’Audacia con cui vogliamo rinascere: inizia domani al Liceo Scientifico “Berto” di Vibo Valentia il Festival della Scienza. Dopo la lunga pausa tre intense giornate organizzate da studentesse e studenti. La Scuola Secondaria di I grado di Sant’Onofrio (Vibo) punta l’attenzione sull’attività motoria nelle scuole, evidenziando come le regole del gioco insegnano anche a stare insieme. Il Liceo Scientifico “Guarasci-Calabretta” di Soverato fa una disamina sul latino, lingua viva più che mai: ecco come la parliamo ogni giorno. Il Liceo Classico “Morelli” di Vibo Valentia racconta del seminario con la docente dell’Unical Chiara Marasco incentrato sulla figura di Italo Svevo. Ampio spazio alle celebrazioni del 25 Aprile. Ha affrontato il tema la Scuola Secondaria di I grado di Vena Superiore (Vibo) che ha evidenziato come gli errori del passato insegnano quanto è importante la libertà. L’Istituto Comprensivo “Cutuli” di Crotone ha invece partecipato alla cerimonia della Festa della Liberazione, così come anche le Consulte studentesche della Calabria hanno preso parte alle celebrazioni che si sono svolte a Vibo Valentia. Tutti in campo con il docente di motoria: a parlarne è Giovanna Bergantin che spiega come dal prossimo anno gli specialisti inizieranno con le quinte classi della scuola primaria. In Calabria sono riservati 81 posti ai docenti della disciplina. Il Liceo Classico “Borrelli” di Santa Severina (Crotone) racconta della mostra fotografica di Emergency “Afghanistan. Dentro la guerra” per evidenziare gli orrori della guerra. Sempre il Liceo “Borrelli” racconta l’accoglienza di coetanei ucraini nelle classi crotonesi. Per la rubrica “Letti per voi”, la Scuola Secondaria di I Grado di Vena Superiore di Vibo propone “Il giorno della civetta” di Leonardo Sciascia. Il “Nautico” di Pizzo Calabro (Vibo) dedica molto spazio alla promozione della lettura, organizzando un evento con l’autore Simonelli. All’Istituto comprensivo “Cutuli” di Crotone si è svolta la cerimonia di piantumazione di 40 alberi grazie ai Carabinieri forestali. Torna la rubrica Cari “Amici” vi scrivo a cura del Polo della musica e della danza del Liceo “Campanella” di Lamezia Terme (Cz). Sempre il Liceo “Campanella” racconta del progetto Pon Inglese 3 che ha entusiasmato e formato gli studenti e le studentesse che vi hanno preso parte. Infine, sempre il Liceo “Campanella” offre una riflessione sulla curiosità che ci spinge sempre ad andare oltre.

Edizione di Cosenza

La copertina dell’edizione cosentina è dedicata all’attualità con un’ampia gallery fotografica sulla Giornata mondiale della Terra e il “patto” energetico stretto da studentesse e studenti dell’Iti Acri che hanno preso parte a una maratona multimediale sull’importate tematica. Sempre restando in tema di attualità, il liceo classico di San Demetrio offre un resoconto sulla partecipazione all’incontro web con il professor Mario Morcellini, negli appuntamenti della Gds Academy. Di incontri con gli accademici parlano anche i liceali del Lopiano di Cetraro che si sono confrontanti con il docente di Pianificazione e Ingegneria dei trasporti Domenico Gattuso: al centro del dibattito la mobilità tra tecnica e logistica. A salire in cattedra, all’IC di Cariati, invece, è stata la… svolta ‘verde’ grazie al gioco-educativo “Qui la plastica non entra”. Nella terza pagina, ampio spazio alle Olimpiadi didattiche cui hanno preso parte allievi e allieve di Cassano (della Filosofia), Castrovillari (di Fisica) e Bisignano (Scienze Naturali). Le eccellenze delle scuole cosentine sbocciano anche grazie al lavoro del corpo docente e alla didattica… alternativa. L’Ic Rende-Quattromiglia ci porta nel mondo del “Thinkering”: pensare e agire con ciò che si ha a disposizione. Ma anche i metodi classici hanno sempre la loro presa: lo sport, per esempio, è un volano di integrazione e inclusione ormai consolidato per l’IC Settino di San Pietro in Guarano. Così come l’incontro con personalità forti e “spirituali” è una delle prerogative del Liceo di Cariati che ha promosso l’incontro don Tonino Vattiata, alias “padre Vento”.

Edizione di Reggio

I valori della Libertà tutelati dalla Costituzione. La ricerca dell'Ic Giovanni XXIII si è concentrata proprio su queste forme di garanzia che le democrazie difendono attraverso le leggi. Libertà che ancora non sono riconosciute in molti Stati. All'Ic Telesio si lavora al progetto Arduino promuovendo l'innovazione tecnologica attraverso diversi percorsi che coinvolgono le classi della scuola secondaria di primo grado.
Sul podio dei vincitori del concorso Aido l'istituto comprensivo Galluppi Collodi Bevacuqa che attraverso i lavori realizzati in colori e versi promuove il valore del dono degli organi. Un forum sulla libertà per l'Ic Carducci da Feltre. Un progetto che coniuga la conoscenza della lingua inglese e la cultura del rispetto dell'ambiente prosegue con successo all'Ic San Francesco di Palmi. Il giorno delle malattie rare è stato celebrato con disegni e testimonianze all'Ic Radice Alighieri. Contro l'obesità il percorso promosso dall'Ic Collodi Galluppi Bevacqua. Dedicate alla felicità le poesie dell'Ic Telesio Montalbetti, mentre la Giornata della Terra viene celebrata all'Ic Scopelliti Green di Rosarno.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook