Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Prosegue la tolleranza zero a Messina, sanzionate e rimosse numerose auto

Prosegue la tolleranza zero a Messina, sanzionate e rimosse numerose auto

La sezione Radiomobile e Motociclisti della Municipale coordinati dagli ispettori Giuseppe Mostaccio e Domenico Mento, sotto la supervisione del comandante della Polizia municipale Stefano Blasco che ha seguito in prima persona tutte le operazioni, hanno elevato numerose sanzioni al Codice della strada, in particolare per chi parcheggia negli spazi riservati ai portatori di handicap e per chi ostruisce gli scivoli adibiti per il passaggio di sedie a rotelle e passeggini. Le disposizioni impartite dal comandante, da sempre vicino a tutte le persone "speciali", sono state chiare ed inequivocabili. E' ora che i cittadini inizino a rispettare le regole e soprattutto le persone meno fortunate che nella quotidianità vanno a scontrarsi con la dura realtà.
L'invito è quello di segnalare abusi e soprusi soprattutto nei confronti delle categorie più fragili e sensibili. Oggi l'ennesima segnalazione ricevuta dalla centrale operativa della polizia municipale al numero telefonico 090/771000 da parte di un portatore di handicap in quanto lo stallo a lui riservato era stato puntualmente occupato da automobilisti che non ne avevano diritto. Ricevuta la segnalazione, sono partiti subito i controlli a tappeto e sono fioccate numerose sanzioni di 165 euro con la decurtazione di 4 punti dalla patente per le infrazioni al codice della strada inerenti l'occupazione abusiva di stallo riservato a portatori di handicap; di 87 euro e decurtazione di 2 punti dalla patente per le auto in sosta antistante scivoli per portatori di handicap e auto sui marciapiedi. Auto sanzionate e prelevate dai carri attrezzi e portate in depositeria dove i proprietari dovranno pagare ulteriori 100 euro (minimo) per poter recuperare il mezzo. I carri attrezzi hanno avuto un gran da fare mentre i conducenti indisciplinati si ritroveranno con patente e portafogli più leggeri.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook