Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Milazzo, la tragedia in autostrada e il maledetto destino: Calogero Giglio morto come il fratello Dario

Milazzo, la tragedia in autostrada e il maledetto destino: Calogero Giglio morto come il fratello Dario

Un destino maledetto. La vita che si accanisce con una famiglia. Il fato vigliacco che decide di allungare le mani della morte su un uomo di 47anni benvoluto e di una famiglia che aveva già pagato in termini di dolore e di tragedie sulle strade. Calogero Giglio, il 47enne morto questa mattina a causa di un incidente sull'Autostrada Palermo-Messina, era molto stimato e benvoluto. Sempre sorridente e affettuoso, lavorava presso un Supermercato Sigma a Barcellona. Era papà di una bimba. E il tragico destino lo ha unito a quello toccato anni fa al fratello Dario che perse la vita nella notte del 19 giugno 2008, a soli vent’anni, in un tragico incidente stradale avvenuto sulla SS113 a Terme Vigliatore, mentre viaggiava in sella a una moto assieme ad un amico.

I due giovani che erano partiti  da Tonnarella di Furnari, dove assieme ad amici avevano trascorso la serata in spiaggia, stavano facendo ritorno nelle rispettive abitazioni di Barcellona. Giunti nei pressi dell'ex stabilimento delle acque minerali della Ciappazzi, il conducente della moto nell'affrontare in salita la semicurva posta in prossimità della farmacia delle Terme, inspiegabilmente – forse per aver perso il controllo del mezzo – si è diretto verso il lato opposto della carreggiata schiantandosi dapprima contro un palo della segnaletica e subito dopo contro un secondo palo dell'illuminazione, per finire la tragica corsa su un palo in cemento della vecchia rete di elettrificazione.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook