Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Giampilieri, anche se son trascorsi 13 anni non vi abbiamo dimenticato

Giampilieri, anche se son trascorsi 13 anni non vi abbiamo dimenticato

di

Monica Balascuta, Carmela Maria Barbera, Santi Bellomo, Carmela Cacciola, Giuseppa Calogero, Concetta Cannistraci, Roberto Carullo, Luigi Costa, Ketty De Francesco, Elena De Luca, Francesco De Luca, Ilaria De Luca, Agnese Falgetano, Letterio Laganà, Maria Li Causi, Francesco Lonia, Lorenzo Lonia, Teresa Macina, Leo Maugeri, Christian Maugeri, Letterio Maugeri, Francesca Micali, Simone Neri, Carmela Olivieri, Katia Panarello, Santina Porcino, Maria Restuccia, Carmelo Ricciardello, Martino Scibilia, Bartolo Sciliberto, Maria Letizia Scionti, Salvatore Scionti, Alessandro Sturiale, Onofrio Sturiale, Giuseppe Tonante, Salvatore Zagami. E poi il trentasettesimo nome e cognome, quello che non conosceremo mai, “Non identificata”, e che per noi è per sempre Primo Ottobre 2009.
La Gazzetta del Sud aveva preso un impegno nel giorno dei funerali in Cattedrale e poi nell’edizione speciale del primo anniversario: «Non vi dimenticheremo mai». E anche se sono trascorsi ormai 13 anni da quel giorno che ha segnato la storia di Giampilieri, di Scaletta e degli altri borghi e villaggi colpiti dall’alluvione, noi continueremo a ricordare quelle 37 vittime. Il fango stroncò vite di donne, di anziani, di giovani, e di piccoli angeli portati via dalla furia delle acque e dei detriti piombati giù dalla montagna. Oggi, tredicesimo anniversario del tragico nubifragio, scandiamo di nuovo quei nomi e quei cognomi, ripensando ai loro visi, alle loro storie, ai drammi di chi è sopravvissuto e ai sorrisi perduti. Giampilieri ha cambiato volto ed è ormai uno dei luoghi più sicuri del nostro territorio. Ma quella dell’1 ottobre è stata una data spartiacque.
E proprio il “caso Giampilieri”, in riferimento ai cambiamenti climatici e agli eventi meteorologici estremi, è oggetto dell’incontro che si terrà stamane, nei locali della scuola “Simone Neri”, con inizio alle 10. L’iniziativa è della Rete delle Università per lo sviluppo sostenibile, della quale fa parte anche il nostro Ateneo. Interverranno, dopo i saluti istituzionali, la professoressa Lucrezia Interdonato, l’imprenditore Antonio Bonfiglio, il prof. Salvatore Magazù e la professoressa Maria Teresa Caccamo, entrambi del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Messina e l’autore del libro “Inferno di fango”, il giornalista Gianluca Rossellini.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook