Giovedì, 06 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Messina, inciviltà a Capo Peloro: è già stata danneggiata la passerella pedonale

Messina, inciviltà a Capo Peloro: è già stata danneggiata la passerella pedonale

di

Il cartello è da Paese civile: «Passerella accessibile». Con tanto di segnaletica blu che indica come da lì anche chi è in carrozzina può raggiungere la spiaggia. Ma un Paese civile richiede anche abitanti civili, e qui casca l’asino. Siamo a Torre Faro, la passerella è quella da poco rinnovata che, dall’area limitrofa all’Horcynus Orca, porta fino alla spiaggia, subito dopo la “punta” di Capo Peloro. Uno dei luoghi più suggestivi della Sicilia, senza tema di smentita. Passerella nuova, ma già danneggiata. Le assi di legno più esterne, quelle prossime al tratto sterrato, sono in gran parte divelte perché da lì passano, abusivamente, anche le auto. Poco più avanti, infatti, c’è un ampio spiazzo, cementato, utilizzato – anche in questo caso, abusivamente – come parcheggio, proprio all’ombra del celebre pilone. È vero, il fatto che non ci sia alcuno sbarramento a quella “viuzza” sterrata, con un archetto dissuasore messo curiosamente di traverso, sembra quasi un invito a intraprenderla, quella stradina. Ma sarebbe come dire che lasciare la porta del bagno socchiusa possa essere interpretato come un invito allo stupro (sic!). L’inciviltà, così come la brutalità, non può mai essere tollerata. Urge intervenire, e da Palazzo Zanca assicurano che, in primis, verranno intensificati i controlli in quello spiazzo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook