Domenica, 26 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Messina, grande commozione tra i fedeli alla processione di Sant'Annibale

Messina, grande commozione tra i fedeli alla processione di Sant'Annibale

Tanta commozione tra i fedeli che questo pomeriggio hanno affollato la via santa Cecilia e il santuario di S. Antonio per rendere omaggio a S. Annibale Maria di Francia, apostolo della preghiera per le vocazioni e padre degli orfani e dei poveri, canonizzato il 16 maggio 2004 da Papa Giovanni Paolo II. Dopo due anni di stop a causa della pandemia la ripresa della processione con il busto reliquiario ha decretato un ritorno nel segno della speranza e dell’affidamento al fondatore delle congregazioni religiose dei Padri rogazionisti e delle Figlie del Divino Zelo. La processione per le vie limitrofe al santuario con il prezioso busto reliquiario donato dalla città e la tradizionale benedizione delle gardenie in ricordo del miracolo fatto dal Santo a un fioraio della città, è stata preceduta dalla solenne celebrazione presieduta dall’arcivescovo emerito di Siracusa mons. Salvatore Pappalardo.

Un esempio di santità concreta quella di Annibale che si è tradotta nella capacità di servire l’uomo promuovendo “quella dignità che significa libertà e voglia di relazionarsi agli altri”, ha detto il rettore della basilica padre Mario Magro nel messaggio che ha fatto pervenire ai devoti, assente ieri perché affetto da Covid. Al termine della celebrazione, l’atto di affidamento delle confraternite cittadine al Santo. Mercoledì 1 giugno in occasione della solennità liturgica di S. Annibale, alle 12 l’omaggio floreale dell’amministrazione comunale al monumento di fronte via Cesare Battisti. Alle 20,30 si svolgerà la terza edizione della “Notte dei Santuari”, evento promosso in collaborazione con la Conferenza Episcopale Italiana che padre Magro, in qualità di presidente del Collegamento nazionale dei Santuari Italiani, ha fortemente voluto affinché “la devozione legata ai nostri Santi si diffonda secondo una rinnovata vocazione e spirito di carità”. Tema di quest’anno “Verso una terra bella”; prevista una veglia di preghiera e alcuni momenti musicali sino alle 24.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook