Martedì, 29 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Rometta, quattro quadri torneranno nella chiesa di San Domenico di Rapano dopo 30 anni

Rometta, quattro quadri torneranno nella chiesa di San Domenico di Rapano dopo 30 anni

di

I quattro quadri - che più di trent'anni fa sono stati rubati dalla chiesa di San Domenico di Rapano a Rometta - potranno tornare al loro posto grazie alla loro ricomposizione artistica. L'iniziativa è stata intrapresa dell'amministrazione comunale che ha contattato il pittore Maurizio Gemelli, il quale si è reso disponibile a realizzare le opere.

Il sindaco Nicola Merlino si è recato nella chiesa di San Domenico insieme al professionista, a Caterina Saija (referente della frazione di Rapano) e a Tiziana D'Andrea (presidente dell'associazione "Insieme per Rapano") per tracciare una prima fase organizzativa. Sfogliando le pagine del libro "Rometta-Patrimonio storico e artistico" di Teresa Pugliatti è possibile vedere le immagini dei quadri che un tempo arricchivano le pareti dell'antica chiesa. Tra questi, la Madonna con bambino con i Santi Apollonia e Domenico.

"Ringrazio il maestro Maurizio Gemelli per la disponibilità - ha detto il sindaco -. Spero che insieme possiamo realizzare questo ulteriore sogno per Rapano".
È l'estate del 2014 quando il primo cittadino insieme a padre Nino Cavallaro (a quel tempo parroco di Sant'Andrea e Rapano) e Caterina Saija si recano nella chiesa di San Domenico, provando profonda tristezza e sconforto nel vedere il totale degrado in cui versa quel bellissimo gioiello barocco, assolutamente danneggiato dall'incuria e dall'umidità. Le messe vengono celebrate all'esterno proprio per evitare di mettere a repentaglio la sicurezza dei fedeli che partecipano alla cerimonia religiosa. È da quel momento che l'amministrazione comunale insieme al gruppo "Vivi Rometta" decide di recuperare l'antica struttura, mettendo in atto ogni iniziativa possibile. Raccolti i fondi, la Curia e il Comune riescono a riaprire le porte della chiesa, che da qualche anno è tornata finalmente fruibile.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook