Venerdì, 20 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Processo "Knock down" a Messina, nove condanne: da 22 anni a un minimo di 2 anni

Processo "Knock down" a Messina, nove condanne: da 22 anni a un minimo di 2 anni

Si conclude con nove condanne il processo di primo grado scaturito dall’operazione «Knock Down» su una banda dedita al traffico di sostanze stupefacenti nel quartiere di Santa Lucia sopra Contesse a Messina. La sentenza è del gup Maria Militello nel troncone che riguardava il gruppo, che ha chiesto il rito abbreviato. Sono state emesse dure condanne, che vanno da un massimo di 22 anni fino ad un minimo di 2 anni di reclusione. Sono stati condannati: Carmelo Alati 8 anni, Antonino Aloisi 17 anni e 10 mesi, Salvatore Arena 21 anni, 6 mesi e 10 giorni, Angelo Arrigo 2 anni, Matteo Fiore 22 anni e 4 mesi, Roberto Rizzo 2 anni e 4 mesi, Domenico Romano, 6 anni 11 mesi e 10 giorni, Daniele Settimo 7 anni, 4 mesi e 20 giorni, Nicola Marra 7 anni e 6 mesi. Disposte anche assoluzioni parziali. Il pubblico ministero aveva chiesto condanne per tutti.
L’operazione «Knock down», coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia e condotta dalla Squadra mobile, sfociata nel blitz del luglio 2021, era partita da un violento pestaggio di un giovane avvenuto nel novembre del 2018; attraverso intercettazioni telefoniche ed ambientali sull'attività di spaccio, gli investigatori sono riusciti a risalire ad un traffico di sostanze stupefacenti destinate allo spaccio gestito da un gruppo nel popolare quartiere cittadino.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook