Venerdì, 18 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Primavera innevata sui Nebrodi, fiocchi bianchi anche nei centri vicini al mare

Primavera innevata sui Nebrodi, fiocchi bianchi anche nei centri vicini al mare

Al terzo giorno di primavera la zona costiera ed i monti dei Nebrodi sono alle prese ancora con il “Generale Inverno”. Temperature in picchiata nella notte fra lunedì e ieri con la colonnina che, a Floresta (il comune più alto della Sicilia), ha toccato quasi gli zero gradi e neve dappertutto per la quinta ondata del genere da dicembre (lo scorso anno furono solo due).

Quindi tutte ricoperte di bianco le principali arterie quali le Strade Statali 116 Capo d’Orlando-Randazzo nel tratto compreso fra Ucria, Floresta e Santa Domenica Vittoria; la Statale 289 San Fratello-Cesarò; la S.S. 117 Mistretta-Nicosia e le Strade Provinciali come la 168 Caronia-Capizzi e la 120 che, dal bivio di Favoscuro, porta verso San Piero Patti. Ma la neve, rispetto alla precedente di una decina di giorni fa, è presente anche a bassa quota e sono ricoperti di bianco Tortorici, Galati Mamertino, Montalbano Elicona, Librizzi, Longi, Frazzanò, Mirto, Caprileone, Raccuja, Sinagra, Alcara Li Fusi, San Marco d’Alunzio, Caronia e interessando anche Mistretta e Pettineo che si trova a 6 chilometri dal mare.

In tarda mattinata anche Naso e Castell’Umberto, rispettivamente a 12 e 20 chilometri dal mare, si sono imbiancate e pure i centri costieri non sono stati esenti dall’inusuale fenomeno con i fiocchi apparsi a Brolo e Capo d’Orlando prima di sciogliersi al contatto con il suolo. I mezzi spalaneve dell’Anas e della Città Metropolitana di Messina, ognuno per le proprie competenze, sono già all’opera per evitare particolari disagi alla circolazione stradale.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook