Martedì, 27 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Messina, si piazzano le caselle. Ne mancano un paio all’appello
SERIE C

Messina, si piazzano le caselle. Ne mancano un paio all’appello

di
Innesti collegati alle cessioni di Tiago, Simonetti e Celic In settimana previste nuove sgambate con Ragusa e Jonica

Domenica di riposo per il Messina dopo i due test, a distanza di appena 24 ore, con Nuova Igea Virtus e Sant’Agata. Oggi si ricomincerà con la settimana di lavoro in preparazione al campionato che, ricordiamo, prenderà il via domenica 4 settembre. I dirigenti peloritani stanno lavorando al programma di amichevoli. I giallorossi dovrebbero disputare due test, uno contro il Ragusa, formazione neo promossa in serie D e l’altro con la Jonica, club di Eccellenza che proprio con gli iblei ha duellato per il salto di serie nella passata stagione. Ancora non si conoscono date e luoghi delle gare ma la dirigenza sta cercando le soluzioni logistiche migliori.
Il tecnico Gaetano Auteri, dopo il match con il Sant’Agata si è detto soddisfatto, tenendo conto del periodo della stagione e dei notevoli carichi di lavoro a cui sono sottoposti i calciatori. La squadra, indubbiamente, va completata e puntellata a dovere con almeno l’inserimento di tre pedine di categoria, in grado d'innalzarne il tasso tecnico. Il ds Marcello Pitino è sulle tracce degli elementi utili alla causa giallorossa, anche perché bisogna considerare che ci sono Goncalves, Celic e Simonetti sul piede di partenza. Tre potenziali caselle over che si dovrebbero liberare a breve e che vanno rimpiazzate con giocatori di qualità e facilmente inseribili nel 3-4-3 di mister Auteri.
Da quanto visto sino al momento in mezzo al campo il duo formato da Fofana e Marino, schierato contro il Sant’Agata e contro il Taormina, sembra dare le prime risposte positive e potrebbe essere considerata, ad oggi, la coppia titolare (Matese e Fiorani i potenziali sostituti). Sulle fasce, si sono alternati a destra Napoletano e Konate, sul fronte opposto gli esperti Fazzi e Versienti. Fra i pali il giovane Daga contenderà il posto a Lewandowski, mentre in difesa il terzetto da abbozzare è quello composto da Angileri, Trasciani e uno fra Berto e Filì. In attacco, il centravanti Davis Curiale sta cercando di ritrovare la forma migliore. L’ex attaccante della Vibonese proviene da alcune stagioni poco brillanti in termini di realizzazioni, ma la cura Auteri potrebbe rivitalizzarlo. Balde ha giocato spesso e volentieri da “falso nueve” e in quella casella sembra al momento il favorito, mentre sugli esterni hanno agito Piazza, Zuppel, Catania e Grillo.
C’è ancora molto da lavorare, sotto ogni punto di vista. Dal mercato dovranno arrivare i giusti tasselli per fortificare un gruppo che vuole stupire, provando a proporre un buon calcio e cercare di togliersi quante più soddisfazioni possibili. Gli interrogativi ci sono e sarà, come sempre, il campo a dire se il lavoro fatto in estate porterà i frutti sperati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook