Martedì, 26 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Messina, torna il premio "Buona Sanità": ecco a chi va il riconoscimento
L'INIZIATIVA

Messina, torna il premio "Buona Sanità": ecco a chi va il riconoscimento

premio, sanità, Messina, Sicilia, Società
Giovanni Caminiti, presidente del Centro studi La fenice, e il prof. Giuseppe Patanè, presidente della giuria

Torna il Premio Buona Sanità a Messina, la manifestazione che ormai da 12 anni, organizzata da Giovanni Caminiti, ha come obiettivo il sostegno e la valorizzazione dell'opera di chi è impegnato sul fronte sanitario. Quest'anno il premio assume ancor maggior rilievo, in un tempo come quello di perdurante emergenza sanitaria che stiamo vivendo dalla scorsa primavera.

La cerimonia di consegna ovviamente non si potrà svolgere per le limitazioni imposte dalle misure anti-covid. Il premio buonasanità 2020 è stato assegnato a Domenica Spanò, pediatra, la cui dedizione ai piccoli pazienti ha suscitato un generale apprezzamento tra i cittadini che hanno votato. Per la categoria medici a Giuseppe Casablanca, primario di chirurgia toracica all'ospedale Papardo. Il premio per i gruppi sanitari all'equipe della chirurgia vascolare dell'azienda policlinico universitario Gaetano Martino. Il premio giovani medici a Cono Alberto Lanza. Menzione speciale per la giornalista Lilly La Fauci, collaboratrice della Gazzetta del Sud, che ha profuso un grande impegno nella realizzazione di una campagna per la promozione dell’uso delle mascherine facciali quali strumenti di prevenzione e contenimento dei contagi da Coronavirus. Una targa per la migliore poesia legata a temi sanitari ad Antonina Cincotta, autrice di un intenso elaborato che esalta la volontà di fare il bene e di fare prevalere l’Amore su tutto.

Le motivazioni dei premi:

Cono Alberto Lanza: giovane professionista dedito, fin dall’inizio della carriera, alle necessità di chi soffre.

Giuseppe Casablanca: il suo impegno personale e la sua caparbietà hanno consentito un salto di qualità alla Chirurgia Toracica dell’A.O. Papardo, a tutto beneficio dei pazienti, specie di quelli oncologici.

Chirurgia Vascolare della A.O.U. “G. Martino”: spesso presente tra le candidature ai premi Buonasanità, oggi premiato, questo reparto ha dimostrato negli anni la qualità del proprio operato.

Domenica Spanò: la dedizione ai suoi piccoli pazienti le è valso un plebiscito di apprezzamenti che hanno dimostrato quanto abbia donato anche alle loro famiglie. Come ribadito, la tradizionale manifestazione del Premio Buonasanità non si terrà ma gli attestati verranno comunque, nei prossimi giorni, consegnati ai vincitori.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook