Venerdì, 03 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Primarie Pd, oltre settanta messinesi si schierano a sostegno di Elly Schlein
NAZARENO

Primarie Pd, oltre settanta messinesi si schierano a sostegno di Elly Schlein

Oltre una settantina di iscritti e non al Pd di Messina si schierano a sostegno di Elly Schlein, candidata alle primarie del prossimo 26 febbraio e in un documento spiegano i motivi della scelta

Si è costituito anche a Messina il Comitato provinciale a sostegno della candidatura di Elly Schlein a segretaria del PD. Una scelta, quella dei promotori, che parte da una convinzione assoluta: il Pd ha bisogno di un profondo rinnovamento sia negli ideali e nelle battaglie politiche che nella vita di partito e i temi chiave che il centro-sinistra deve oggi portare avanti sono la lotta alle disuguaglianze, il lavoro e l’ambiente.

Il Comitato, che ha già raccolto numerose adesioni, è formato anche da non tesserati/e al PD e chi fosse interessato a partecipare al comitato o ad essere informato sugli eventi può scrivere a [email protected] Nelle prossime settimane verrà organizzato un evento pubblico per coinvolgere iscritti e cittadini per raccogliere istanze, idee e proposte di tutti nel percorso partecipato di cambiamento del partito.

Al momento sono oltre una settantina, tra iscritti e non al Pd, i messinesi schierati a sostegno di Elly Schlein, candidata alle primarie del prossimo 26 febbraio e, in un documento, hanno spiegato i motivi della scelta: "L’Italia - scrivono i promotori del documento - ha bisogno di una politica nuova capace di dare risposte alla forte domanda di rappresentanza proveniente dai diversi settori della società e dalle fasce deboli della popolazione e del mondo del lavoro. Questa domanda, trascurata da anni dalla sinistra, impone un ripensamento a partite dal PD che deve essere capace di ridefinire il suo profilo identitario e di offrire una rappresentanza profondamente rinnovata. Il Congresso del PD, al quale guarda con interesse e preoccupazione tanta parte della sinistra diffusa e della società progressista, è un’occasione che non può essere sprecata".

"Il PD - continuano - in quanto maggiore partito della sinistra ha in questa fase una grande responsabilità nei confronti dell’opinione pubblica democratica e deve essere capace di offrire un progetto in grado di rispondere ai bisogni delle persone e all’ansia di rinnovamento che attraversa la società. La proposta “Partedanoi” di Elly Schlein offre al dibattito congressuale - e oltre lo stesso - linee nette e linguaggi chiari e riempie di nuovi contenuti parole come libertà, uguaglianza, solidarietà; afferma valori che colgono i fermenti positivi che oggi, profondamente, agitano quei movimenti trasversali ed intergenerazionali che sentono come basilari i temi del femminismo, dell’ambientalismo, del ritardo del mezzogiorno, del precariato, delle reti di volontariato.

"Il PD, in virtù delle esperienze maturate da Elly Schlein - precisano ancora - può ritrovare le ragioni vere della sua esistenza e rinsaldare il legame con la tradizione della sinistra europea che da sempre ha come tratto distintivo la lotta alle disuguaglianze sociali, territoriali, generazionali e di genere. Le sue proposte per la giustizia sociale ed ambientale, intese come strettamente interconnesse, e per i diritti civili hanno infatti una forte connotazione di novità e di credibilità; la sua esperienza come parlamentare europea e come amministratrice regionale dimostrano la sua coerenza e determinazione nel perseguire tali obiettivi.

"Con Elly Schlein  - concludono - si può ritrovare entusiasmo nella militanza, fiducia nell’impegno politico, rispetto per il pluralismo, epurato da quel correntismo che ha danneggiato la credibilità e l’immagine del PD e del suo gruppo dirigente. La sua proposta organizzativa sollecita una pratica politica fondata su un impegno individuale capace di responsabilizzare iscritti ed elettori ed allargare la partecipazione politica, necessità assoluta e prioritaria per rivitalizzare l’attività del partito. Con Elly Schlein il PD avvia un percorso che può restituire alla società tutta un’idea di Politica intesa come servizio ed impegno responsabile e collettivo. Vogliamo un PD ambientalista, femminista e progressista

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook