Martedì, 16 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Salario accessorio congelato al Comune di Spadafora, impiegati sul piede di guerra
STATO DI AGITAZIONE

Salario accessorio congelato al Comune di Spadafora, impiegati sul piede di guerra

di
Il caso della contrattazione decentrata 

Stato di agitazione al Municipio di Spadafora per la mancata contrattazione decentrata per il trattamento del salario accessorio che spetta ai dipendenti del Comune, in relazione agli anni 2017, 2018, 2019, 2020 e 2021. A constatare questa circostanza è il capogruppo dell’opposizione “Rinasce Spadafora” Lillo Pistone. A tal riguardo, il consigliere ha presentato un’interrogazione alla sindaca Tania Venuto, come anche ai componenti della Giunta, al presidente del Consiglio, ai consiglieri e ai rappresentanti sindacali interni, chiedendo di fornire un’urgente risposta scritta che motivi le inadempienze. Pistone ha effettuato una ricerca, dalla quale sono emerse «diverse determinazioni in cui figurano più fondi e risorse destinati alla contrattazione decentrata. Per citarne qualcuna, è il caso della determina del 31 dicembre 2021, che vede un importo di oltre 130mila euro connessi al fondo per le Politiche di sviluppo e per la produttività da assegnare al personale».
Dai vari documenti, l’importo complessivo ammonta a 662.993,17 euro.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook