Giovedì, 18 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
"PIU' EUROPA"

Europee, Tabacci a Messina: "L'Italia da sola non va da nessuna parte"

europee, italia, Più Europa, Alessandro De Leo, Bruno Tabacci, Fabrizio Ferrandelli, Giuseppe Sanò, Matteo Salvini, Messina, Sicilia, Politica
Tabacci

«L'Europa è senza alternative, e un paese come l’Italia si salva solo se sta dentro una comunità più vasta. D’altro canto, anche se non avessimo uno slogan così efficace come il nostro 'Più Europa', basta guardare la Brexit. Gli inglesi sono 'tarantolati' dalla scelta assurda che hanno fatto e non riescono ad uscire dall’Europa perchè è molto difficile essere in un mercato europeo senza starci dentro». A dirlo il co-fondatore di 'Più Europa' Bruno Tabacci stamani durante la convention del partito a Messina.

All’incontro erano presenti Alessandro De Leo, coordinatore provinciale di Più Europa Messina; Fabrizio Ferrandelli, capolista e coordinatore della campagna elettorale nelle Isole; Giuseppe Sanò, candidato messinese nel collegio Isole.

«Un paese di sessanta milioni di abitanti come l’Italia - ha aggiunto Tabacci - non può stare da solo, tra l’altro, in un contesto come quello mondiale che prevede un conflitto assai aspro tra la leadership americana e quella cinese».

«O il continente europeo si attrezza seguendo le sue tradizioni - ha osservato - o i singoli paesi non andranno da nessuna parte. Se continuiamo a seguire Salvini andiamo dritto verso il baratro, e anche il segnale che è arrivato l’altro giorno dalla Banca d’Italia è chiaro: o il debito si abbassa o andiamo incontro ad una crisi finanziaria. C'è solo il presidente della Commissione Bilancio della Camera che continua a dire sciocchezze sui temi dell’Euro. Dobbiamo tenerci cara questa moneta o non sapremo come sbarcare il lunario».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook