Mercoledì, 01 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Milazzo, 162 precari a rischio: la Cisl chiede un vertice in Prefettura
LAVORO

Milazzo, 162 precari a rischio: la Cisl chiede un vertice in Prefettura

comune di milazzo, precari cisl, prefettura di messina, Messina, Sicilia, Politica
La sede del Comune di Milazzo

La Cisl Funzione pubblica ha chiesto l’apertura immediata di un tavolo istituzionale coordinato dal prefetto di Messina, alla presenza dell’assessore regionale alle Autonomie locali, per trovare una soluzione condivisa che possa mettere in sicurezza per un ulteriore biennio il personale precario del Comune di Milazzo avviando, al contempo, il processo di stabilizzazione.

Lo sciopero di lunedì non è stato solo un momento di protesta e di rivendicazione, ma il primo passo di un percorso che dovrà concludersi il prossimo 31 dicembre con la certezza per 162 lavoratori di poter tornare al loro posto di lavoro da mercoledì 2 gennaio. Qualsiasi altra ipotesi è da scartare e nessuna giustificazione potrebbe essere accampata da nessuno.

Perché la vicenda dei precari di Milazzo non è quella di un solo Comune, per quanto rilevante, ma di un sistema che in questi trent’anni non ha funzionato e che anzi ha scaricato proprio sulle spalle di queste persone squallide strategie politiche di cui nessuno, da destra a sinistra, passando per il centro, può ritenersi immune. Certo, si dirà, rievocare il passato è inutile, ma oggi i precari non possono continuare ad essere ostaggio della politica.

Leggi l’articolo completo su Gazzetta del Sud – edizione Messina in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook