Sabato, 11 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Editoriali

Home Editoriali Basta esodo dal nord, è questione di vita o di morte
IL COMMENTO

Basta esodo dal nord, è questione di vita o di morte

di

Non è più un problema di solidarietà o meno. È una questione di vita o di contagio, quindi di possibile morte per qualcuno.

Lo stare tutti a casa, uscire solo per strettissima necessità, è un obbligo morale che ognuno di noi deve fare proprio al di là di decreti e ordinanze.

Ma proprio per questo continuare a vedere arrivare persone dalle zone più disparate, con controlli che possono essere seri e che possono anche non valere nulla (gli asintomatici non hanno febbre, e come la mettiamo?), fa ribollire il sangue a chi da giorni si è barricato in casa.

Ora veramente basta, nessuno si muova più da una città all'altra, dal nord al sud (e sarà anche il contrario, prima o poi...), se non per motivi gravissimi e urgentissimi.

E poi spiegateci: ieri mattina uno spiegamento di forze dell'ordine eccezionale per i controlli ai treni e ai traghetti, come fosse arrivato il vagone degli "appestati" di cassandra crossing, e alle prime luci dell'alba un tranquillo esodo di trentasei persone sbarcate da un pullman a Treviso. Assurdo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook