Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
AMBIENTE

Consorzio per l'Area marina di Milazzo, percorso in salita: chiesto un direttore provvisorio

amp milazzo, area marina, milazzo, provincia di messina, Messina, Sicilia, Economia
Area marina di Milazzo

Area marina protetta, i ritardi nella costituzione del Consorzio stanno penalizzando i pescatori che sono impossibilitati a recarsi in quelle zone dove la pesca è consentita previa autorizzazione. Infatti sino all'entrata in vigore del regolamento di esecuzione dell'Amp è scritto che non è consentito l'esercizio della piccola pesca artigianale e l'attività di pescaturismo. Poiché il regolamento è entrato in vigore assieme al decreto istitutivo lo scorso 21 novembre, ecco che da allora tutto è bloccato.

Per cercare di trovare una soluzione, riporta la Gazzetta del Sud in edicola, l'associazione Man (Mediterranea per la natura) ha inviato una lettera al ministero dell'Ambiente per chiedere «la nomina da parte del ministro, su proposta del sindaco di Milazzo e subito dopo la formalizzazione del Consorzio di gestione, di un direttore provvisorio scelto tra quelli già in servizio in altra area protetta, che esercizi il ruolo ad interim sino alla nomina del direttore definitivo.

La marineria milazzese, da parte sua, ha invece ribadito di aver già dato mandato ad un legale per proporre ricorso al Tar contro il decreto istitutivo dell'Area marina.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook