Domenica, 20 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura "Stati di Agitazione": al via il ciclo di formazione dedicato agli studenti di Messina
INCONTRI E DIBATTITI

"Stati di Agitazione": al via il ciclo di formazione dedicato agli studenti di Messina

Messina, Sicilia, Cultura

Avrà inizio domani “Stati di Agitazione”, l’iniziativa organizzata dalla Rete degli studenti medi Sicilia e dall’Unione degli universitari di Messina. Il ciclo di formazione prevede tre giornate di incontri, dibattiti e conferenze alla Fondazione “Horcynus Orca” a Torre Faro, anche con esponenti del panorama politico locale e nazionale.

Il primo giorno, una tavola rotonda alle 16, alla quale parteciperanno Giovanni Mastroeni, segretario della Cgil Messina, e gli attivisti di Legambiente: tema il “binomio” ambiente-lavoro. Alle 18, a trattare il tema “Comunicazione politica: media, news e fake news”, ci saranno Alessandro Notarstefano, direttore della “Gazzetta del Sud” e Jasmine Cristallo, promotrice del movimento delle Sardine. Giovedì 6 agosto alle 16.30 avrà invece luogo il dibattito su “Immigrazione e caporalato” con l'onorevole Erasmo Palazzotto, Luca Casarini della Ong “Mediterranea”, la Flai-Cgil con Rocco Borghese, il fumettista Lelio Bonaccorso, la giornalista di Rai3 e scrittrice Lidia Tilotta e l’Arci.

Alle 18 sarà la volta di Giuseppe Lipari del Global Students Forum e della Flc-Cgil che terranno la conferenza – intrecciando le tematiche – su movimenti studenteschi, scuola, università e futuro. L’ultimo incontro, fissato per venerdì 7 alle 16.30, vedrà invece il giornalista Nuccio Anselmo della “Gazzetta”, Riccardo Orioles de “I Siciliani Giovani” e Vincenzo Agostino di “Libera” confrontarsi con gli studenti riguardo al tema della lotta alle mafie.

«Saranno tre giorni importantissimi per il movimento studentesco messinese – sottolineano gli organizzatori –: incontri utili per la formazione e per confrontarsi con varie personalità e diverse realtà, all’insegna di una programmazione che guarda alla creazione di veri spazi di partecipazione per i ragazzi anche su argomenti particolarmente legati al territorio».

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook