Giovedì, 13 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
IL CIBO E L'ARTE

La Sicilia all'Expo
con Dimitri Salonia

Una visita guidata alla storia e alle tradizioni della Sicilia attraverso il cibo e l'arte. E' questo l'intento del pittore messinese Dimitri Salonia, fondatore della Scuola coloristica siciliana conosciuto in ambito internazionale, che al Padiglione Casa Don Bosco dell'Expo di Milano, dal venerdì prossimo al 29 giugno organizzerà un evento su "I mercati siciliani e l'arte: tradizioni della cultura culinaria del cibo da strada. Risvolti sociali ed etnoantropologici". L'evento sarà presentato lunedì prossimo alle 10,30 al padiglione Casa Don Bosco. Salonia illustrerà le manifestazioni popolari dei più noti mercati della Sicilia, già descritti in passato anche da Bufalino e dipinti da Guttuso. Realizzerà anche un'installazione multimediale, ricreando sul posto l'atmosfera di un vero mercato siciliano. Il senso interpretativo dei quadri difatti, non sarà solo nella pittura, ma nello spazio creativo della "cornice" realizzata intorno. La 'scenografia' di Salonia modellerà gli oggetti plasmandoli concettualmente, e in un turbinio di voci, suoni, e colori, i quadri, potranno essere apprezzati immaginando i luoghi rappresentati, e allo stesso tempo sentendone la presenza. Sarà poi evidenziato anche il ruolo del cibo da strada, che riesce a tramandare importanti valori culturali, identitari ed etnici. I mercati siciliani più famosi da Ballarò alla Vucciria, sono difatti luoghi per Salonia dove "la socializzazione, le grida, gli sguardi, la gestualità, assumono significati particolari e sono una rappresentazione rituale che permette di creare un'anima sociale".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X