Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Taormina, al via la sperimentazione della ztl nel centro storico
IL CAMBIAMENTO

Taormina, al via la sperimentazione della ztl nel centro storico

di

Sprint finale verso l'avvio della sperimentazione della Zona al Traffico Limitato nel centro storico di Taormina. Il segnale che va nella direzione di un'accelerazione da parte del Comune su questa iniziativa è arrivato nelle scorse ore nei punti dove si prevedono i tre varchi della Ztl, cioè nella zona dell'Arco dei Cappuccini, all'incrocio Mediterranee' e davanti alla galleria Kitson (di fronte alla cassa del parcheggio Porta Catania): è qui che sono stati montati e quindi predisposti gli appositi pali con le telecamere che punteranno al controllo della circolazione con occhio elettronico.

Si tratta, quindi, di un ulteriore passo in avanti che rientra nei preparativi per la fase di sperimentazione della viabilità mirata a consentire l'accesso al centro di Taormina soltanto ai mezzi dei residenti e degli autorizzati (forze dell'ordine, mezzi di soccorso). L'assessore alla Viabilità, Graziella Longo, d'intesa con il sindaco Mario Bolognari e con la ditta incaricata (un'impresa di Furnari) sta lavorando per concretizzare un'iniziativa alla quale ha già dato il proprio placet il Ministero dell'Interno nella fase finale dell'anno appena trascorso. Da qui ai prossimi giorni potrebbe essere convocata una riunione al Palazzo dei Giurati per fare il punto e individuare la data in cui potrebbe scattare la sperimentazione, che avverrà in questa fase di bassa stagione. Si punta a testare la Ztl per poi farla scattare in via definitiva, con annessa l'attività sanzionatoria, in primavera, alle porte della stagione turistica.

La ditta che si è aggiudicata l'affidamento del "servizio di noleggio e/o somministrazione di un sistema integrato di controllo automatizzato Ztl e Pass" dovrà farsi carico, in particolare, di sciogliere in tempi stretti il vero nodo fondamentale che caratterizzerà l'avvio della Ztl: ovvero la revisione dei pass. Si procederà con il ritiro dei pass attuali e la procedura di riassegnazione del pass agli aventi diritto avverrà per via telematica. Ma anche qui si sta cercando di definire questo iter in un contesto "spinoso", che è diventato da parecchi anni a questa parte una "giungla". Tanti, troppi, sono i permessi in circolazione e l'esigenza è quella di dare una sforbiciata ai permessi. A sollecitare chiarezza, tra gli altri, sono gli albergatori, ai quali lo scorso anno sono stati ritirati i pass turistici, che alcuni proprietari di hotel avevano fotocopiato. Gli operatori del settore dell'ospitalità, sia del comparto alberghiero che di quello extralberghiero, avevano poi proposto di poter fruire per la propria clientela dei parcheggi comunali (Lumbi e Porta Catania) con una scontistica ad hoc. Tale proposta, però, è stata bocciata da Asm e accantonata dal Consiglio comunale. Si dovrà anche mettere mano ad un altro aspetto importante che è la revisione dei pass per disabili.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook