Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Oggi il Ponte sullo Stretto “sbarca” a Bruxelles
UNIONE EUROPEA

Oggi il Ponte sullo Stretto “sbarca” a Bruxelles

Il vicepremier Salvini presenterà la richiesta di co-finanziamento all’Unione europea come opera prioritaria. Intanto, senza le polemiche che bloccano sempre le opere al Sud, a Genova inizia la costruzione della Gronda, una gigantesca selva d’asfalto che costerà 6-7 miliardi!

Oggi è il giorno in cui, per la prima volta, dopo decenni, il Governo italiano chiederà all’Unione europea il co-finanziamento per la costruzione dell’opera di collegamento stabile tra Sicilia e Calabria. Opera che lo stesso Governo ha già dichiarato, con una norma inserita nella Legge di bilancio, «prioritaria e di preminente interesse nazionale». Opera che la stessa Ue ha sempre considerato di «preminente interesse europeo», avendola inserita come tassello essenziale per il completamento del Corridoio Scandinavo-Mediterraneo delle Reti di trasporto continentali Ten-T. Il ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini, nell’incontro odierno con i suoi colleghi dei Dicasteri dei Trasporti di tutti i Paesi dell’Unione, perorerà la causa del Ponte sullo Stretto di Messina. Vedremo come andrà a finire.
Intanto, è utile spostarci a Nord, per capire come vanno determinate cose, nel resto dello Stivale. È stato firmato il protocollo d’intesa per la realizzazione della Gronda di Genova, il raddoppiamenro dell’autostrada A10, nel tratto interessato dal crollo dell’ex ponte Morandi (ricostruito in tempo record), attraverso una serie di gallerie e viadotti. L’Aspi definisce questo intervento «il più grande scavo d’Europa». L’intesa è stata firmata dallo stesso Salvini, insieme con Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, Marco Bucci, sindaco della Città metropolitana di Genova, Paolo Emilio Signorini, presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Occidentale e Roberto Tomasi, amministratore delegato di Autostrade per l’Italia che finanzierà completamente l’opera dal valore di 4,6 miliardi di euro.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook