Lunedì, 28 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Trasporti a Messina, lavoratori Atm in sciopero: 4 ore di stop al servizio il prossimo 13 dicembre
TRASPORTI

Trasporti a Messina, lavoratori Atm in sciopero: 4 ore di stop al servizio il prossimo 13 dicembre

I sindacati Cgil Uil UGL Faisa e Orsa hanno proclamato uno sciopero di 4 ore per il prossimo 13 dicembre dalle ore 15,31 alle ore 19,30.

Esternalizzazione dei servizi verifica e officina, pensionamenti “forzati”, contestazioni e provvedimenti disciplinari a pioggia con motivazioni capziose; tram obsoleto che espone a rischio la sicurezza dei dipendenti, capilinea improvvisati lungo il percorso, sprovvisti di servizi igienici per gli autisti, personale delle officine utilizzato a turno unico di notte in ambiente igienicamente insano, gestione improvvisata dei servizi ZTL, verifica e vendita biglietti, concessione delle ferie iniqua, a totale discrezione dell’Azienda, sistematici errori nelle buste paga a danno dei lavoratori, mancato riconoscimento dello straordinario in caso di servizio concluso con ritardo, sistema degli avanzamenti professionali, anche temporanei, che mortifica la meritocrazia e consente costruzioni di carriere precostituite, con salti di più parametri in unica soluzione.

Sono questi i motivi per cui i sindacati Cgil Uil UGL Faisa e Orsa hanno proclamato uno sciopero di 4 ore per il prossimo 13 dicembre dalle ore 15,31 alle ore 19,30.

Lo sciopero avrà valenza territoriale e saranno garantiti i servizi minimi così come previsto dalla Legge 146/90 e dai vigenti accordi di livello aziendale. E’ inibito all’azienda interrogare i dipendenti sull’intenzione di adesione prima dell’inizio dello sciopero; il personale che non si presenterà in servizio dopo l’inizio e fino alla conclusione della protesta, sarà da considerare scioperante a tutti gli effetti.

Il personale scioperante può essere sostituito solo da personale non scioperante di pari mansione che risulta in servizio nella fascia della protesta, durante lo sciopero sono sospese le prestazioni straordinarie. Sarà garantita la presenza delle figure atte ad assicurare la sicurezza e la protezione degli utenti, così come concordato a livello aziendale: n°1 Responsabile UTAC par. 250; n°1 Capo Unità Organizzativa par. 230, n°1 Coordinatore di Esercizio; n°1 Capo Unità Tecnica par. 205; n°1 Addetto alla Rimessa par. 193; n°1 Addetto alla Sala Operativa par. 193; n°1 Capo Operatori par. 188; n°4 Operatori di Esercizio par. 140-158-175-183; n°1 Operatore certificato par.180; n°1 Operatore Tecnico par.170; n°1 Addetto alla mobilità par. 170; n°1 Operatore qualificato par. 140/160; n°1 Assistente alla Clientela par. 154; n°1 Operatore Qualificato alla Mobilità par. 151; n°1 Operatore di Manutenzione par. 130; n°1 Collaboratore di Esercizi par. 129; n°1 Ausiliario par. 110; n°1 Ausiliario Generico par. 100.

Durante lo sciopero, il personale sopra elencato potrà essere utilizzato esclusivamente nel caso in cui sia esposta a rischio la sicurezza e la protezione dell’utenza e non potrà svolgere servizi in sostituzione del personale scioperante. in assenza di personale non scioperante nelle figure professionali individuate per garantire la sicurezza e la protezione dell’utenza, potrà essere comandato in servizio personale scioperante, nelle sole figure previste e regolarmente retribuito, da considerare ai fini statistici comunque aderente alla protesta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook