Lunedì, 03 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, inquinamento torrenti: a giudizio l'ex sindaco Accorinti e due dirigenti
PROCESSO NEL 2023

Messina, inquinamento torrenti: a giudizio l'ex sindaco Accorinti e due dirigenti

di
Messina, Cronaca
L'ex sindaco di Messina, Renato Accorinti

Sei anni fa vennero clamorosamente sequestrate le foci di ben nove fiumare cittadine, che invase dalle fogne riversavano in mare ogni sorta di melma. Fu un atto eclatante che suscitò molta impressione in città. Oggi davanti al gup Ornella Pastore si è celebrata l'udienza preliminare per i quattro indagati che allora vennero raggiunti da un’informazione di garanzia con l’accusa di inquinamento ambientale: l’ex sindaco di Messina Renato Accorinti, il dirigente comunale Antonio Amato, l’ex presidente dell’Amam Leonardo Termini e l’ex direttore generale dell’Amam Luigi La Rosa.

Il Gup Pastore ha rinviato a giudizio Accorinti, Amato e Termini, mentre ha prosciolto con formula piena La Rosa. Il processo inizierà nel luglio del 2023 davanti al giudice monocratico. Il pm Giovannella Scaminaci aveva chiesto il rinvio a giudizio di tutti e quattro gli imputati. Hanno difeso gli avvocati Carmelo Picciotto, Carmelo Scillia, Antonio Strangi, Giovanna Saja e Fabio Repici.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook