Venerdì, 30 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Milazzo: più vigili urbani in strada, per arginare l’anarchia
VIABILITA'

Milazzo: più vigili urbani in strada, per arginare l’anarchia

Arrivano rinforzi (18 per un paio di mesi)

Cinque nuovi vigili a tempo indeterminato e altri diciotto con un contratto di un paio di mesi.
È il tentativo che l’Amministrazione comunale cerca di attuare per contrastare l’anarchia dilagante che esistente nella viabilità cittadina ma soprattutto nella sosta, dove l’inciviltà sembra essere invincibile. Nonostante la presenza degli stalli blu che dovrebbero aiutare il ricambio del parcheggio nel centro cittadino, si preferisce insistere con la “sosta fai da te” o “alla milazzese” come l’ha definita qualcuno, ovvero in doppia fila, davanti ad un passo carrabile e, ovviamente sul marciapiede che ormai non è più un’opera pubblica al servizio dei pedoni bensì di coloro che lasciano in bella vista la loro auto, meglio se un Suv, per recarsi in un ristorante o in un qualsiasi altro ritrovo. Basta vedere quello che accade la sera in via Regis o anche nella via Crispi, tra piazza della Repubblica e l’inizio della marina Garibaldi. Ma il discorso vale anche per la via Pescheria (dove pure il transito delle auto è vietato) o per la zona portuale.
Ecco perché vi sono tante aspettative dall’ingresso di questi vigili. Ventitrè persone sono già un buon numero, a condizione però che siano impiegate per la viabilità, specie nelle ore serali e notturne, dove l’assenza di controlli rappresenta il valore aggiunto per gli incivili che ritengono di essere autorizzati a far di tutto.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook