Martedì, 04 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Non rientra in carcere a Messina: Riccardo Ravidà ucciso e ritrovato carbonizzato ad Alì
CARABINIERI

Non rientra in carcere a Messina: Riccardo Ravidà ucciso e ritrovato carbonizzato ad Alì

di
Il 34enne era in regime di semilibertà e il suo corpo è stato ritrovato ieri sera nelle campagne di contrada Ferreri

È stato trovato dai carabinieri completamente carbonizzato all'interno della sua auto, nelle campagne di Alì, intorno alla mezzanotte di ieri. È stato ucciso e poi bruciato il 34enne Riccardo Ravidà, che era in regime di semilibertà e non era rientrato nel carcere di Gazzi in serata. Le ricerche subito scattate in tutta la provincia hanno portato a questa terribile scoperta. Sul posto i carabinieri da stanotte stanno compiendo una serie di sopralluoghi per cercare di ricostruire le ultime ore di vita dell'uomo. Le prime indagini sono affidare al sostituto procuratore di Messina, Giulia Falchi, il magistrato di turno nella giornata di ieri, e sono coordinate dal procuratore aggiunto Vito Di Giorgio. Probabilmente un'esecuzione con un fucile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook