Sabato, 13 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, crollo di calcinacci dal viadotto Trapani. S’interviene
MESSA IN SICUREZZA

Messina, crollo di calcinacci dal viadotto Trapani. S’interviene

di
Appalto del Cas finalizzato a mettere in sicurezza l’impalcato

Parola d’ordine: sicurezza. Per questo motivo, il Cas, guidato dal presidente Franco Restuccia, ha bandito una gara europea a procedura aperta relativa all’affidamento di “Servizi di ingegneria per la redazione della studio di fattibilità, del progetto definitivo ed esecutivo dei lavori di manutenzione del viadotto Trapani ricadente nella tangenziale di Messina-autostrada A20”. L’appalto, per un importo complessivo di 251.453,33 euro, prevede la demolizione e ricostruzione dei cordoli ai bordi del ponte. E si avvicina la data di scadenza delle offerte, fissata per il 29 aprile prossimo.

Dalla relazione predisposta dal tecnico dell’ente di Contrada Scoppo, Salvatore Mangano (responsabile unico del procedimento), si evince che, «alla luce delle risultanze del servizio di “Censimento, ispezioni visive primarie e determinazione dello stato di conservazione di ponti e viadotti dell’autostrada A20”, è stata confermata, tra l’altro, la necessità dell’esecuzione di alcuni interventi di manutenzione sul viadotto Trapani della tangenziale di Messina in ambo le direzioni». Al riguardo, «riscontrati ammaloramenti degli impalcati, dei pulvini e delle pile i cui difetti principali sono dovuti agli agenti atmosferici ed in particolare all’assenza di un efficiente sistema di raccolta delle acque di piattaforma».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook