Venerdì, 19 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pedofilia a Messina, abusava della figlia e condivideva i filmati su internet. La madre sapeva
PEDOFILIA

Pedofilia a Messina, abusava della figlia e condivideva i filmati su internet. La madre sapeva

Cinque soggetti attivi su una nota piattaforma di messaggistica sulla quale si scambiavano contenuti materiale pedopornografico sono stati arrestati dalla Polizia di Stato. I soggetti avevano creato un gruppo chiuso, denominato «Famiglie da Abusi», in cui si scambiavano contenuti espliciti che coinvolgevano i componenti delle loro famiglie, compresi i figli, realizzati anche mediante lo sfruttamento sessuale di minori e ritraenti sia atti sessuali che momenti intimi catturati di nascosto.

Tra i cinque anche un barcellonese di 55 anni: il fatto è emerso in tutta la sua gravità nel corso della perquisizione eseguita in Sicilia a cura degli Agenti della Polizia Postale di Roma. L’uomo, infatti, abusava della propria figlia, costringendola a subire rapporti sessuali, e condivideva le registrazioni dei rapporti con i suoi interlocutori.

Per lui la Procura della Repubblica di Messina, subentrata per competenza giurisdizionale alla luce delle risultanze investigative, ha immediatamente richiesto e ottenuto dal GIP l’emissione della misura della custodia cautelare in carcere per i reati di violenza sessuale in danno di minore e produzione di materiale pedopornografico.

Nei confronti della moglie dell'uomo barcellonese, invece, indagata per non essere intervenuta pur essendo a conoscenza degli abusi, è stata emessa la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa coniugale e del divieto di avvicinamento alla persona offesa. Entrambi i provvedimenti sono stati eseguiti dal Compartimento Polizia Postale di Catania e dalla Sezione Polizia Postale di Messina.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook