Lunedì, 25 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Morte di Giovanni Caponata alla "Galatti": quattro rinvii a giudizio
L'INCIDENTE

Morte di Giovanni Caponata alla "Galatti": quattro rinvii a giudizio

L'operaio perse la vita nell'ottobre 2019. Gli indagati sono il dirigente comunale Francesco Ajello, il rup del cantiere di servizio Vincenzo Garufi, il geometra Giuseppe Russo e la dirigente dell’istituto scolastico Egle Cacciola
galatti cannizzaro, incidente, Giovanni Caponata, Messina, Cronaca
Scuola Galatti-Cannizzaro

Il gup Monia De Francesco, su richiesta del pm Francesca Bonazinga, ha rinviato a giudizio i quattro indagati per la morte del 56enne Giovanni Caponata, che il 10 ottobre 2019 perse la vita cadendo da una scala mentre lavorava al cantiere di servizio comunale nella scuola "Galatti-Cannizzaro".

Il processo si aprirà il prossimo 12 febbraio, dinnanzi alla seconda sezione del Tribunale monocratico. Molte le contestazioni a carico di dirigenti comunali, rup e dirigente scolastica del plesso dove avvenne il tragico incidente. Sono stati rinviati a giudizio il dirigente comunale Francesco Ajello, il rup del cantiere di servizio Vincenzo Garufi, il geometra Giuseppe Russo e la dirigente dell’istituto scolastico Egle Cacciola.

“Ciò che rammarica maggiormente e sconforta è il fatto che il povero Giovanni Caponata ha perso la vita mentre svolgeva attività lavorativa in un cantiere servizi organizzato dal Comune di Messina. Ha tentato di affrancarsi dalla disoccupazione andando incontro alla morte" commentano gli avvocati di parte civile Nino Cacia e Maria Pugliatti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook