Martedì, 26 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, aperitivo in strada nella città deserta: 400 euro di multa a un gruppo di giovani
DOPO L'ORDINANZA

Messina, aperitivo in strada nella città deserta: 400 euro di multa a un gruppo di giovani

di

Domenica da semi-lockdown. Strade in gran parte deserte, niente assembramenti clamorosi, qualche provvedimento punitivo, come la sanzione comminata a un gruppo di giovani che sorseggiavano un aperitivo in strada, nei pressi del Duomo. Una multa “salata” da 400 euro per violazione del divieto di stazionamento.

Questa era Messina ieri, al secondo giorno dell’ordinanza firmata dal sindaco De Luca e alla prima domenica della ri-apertura dei locali adibiti all’asporto (bar, ristoranti, pizzerie, pasticcerie) decretata dal presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, tramite una circolare del dirigente Salvatore Cocina.

Un’ordinanza, quella riguardante la chiusura anticipata dei negozi (dalle 20 alle 19, con 30 minuti di tolleranza) e lo stop alle lezioni in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado (in vigore da oggi e fino a venerdì) che continua a far discutere. E che De Luca difende a spada tratta, passando al contrattacco.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Messina della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook