Mercoledì, 25 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus a Messina, movida osservata speciale: rafforzati i pattugliamenti
POLIZIA MUNICIPALE

Coronavirus a Messina, movida osservata speciale: rafforzati i pattugliamenti

Semaforo verde al primo step dei controlli sulla movida a Messina. Un iniziale banco di prova in seguito al Comitato provinciale per l'ordine pubblico e la sicurezza, convocato dal prefetto venerdì scorso. «Alla luce dell'aumento dei contagi, si pone l'esigenza di contenerli. E il primo step prevede una delimitazione delle zone della movida, in cui verrà ulteriormente intensificata la presenza delle forze dell'ordine. Mi riferisco al centro storico, nello specifico a piazza Antonello e piazza Duomo. Poi, nella valutazione del prosieguo delle attività nel prossimo weekend, ci sarà un ampliamento della porzione contigua a quella del centro cittadino, al fine di evitare spostamenti dei ragazzi da una parte all'altra, da viale Boccetta a viale Europa», ha specificato il rappresentate territoriale del Governo Maria Carmela Librizzi. Un altro vertice in cui si programmeranno le azioni relative alla seconda “tappa” è fissato per martedì prossimo, in Questura. Intanto, già nella serata di venerdì scorso, i maggiori luoghi di aggregazione giovanile sono stati presidiati da carabinieri, polizia, guardia di finanza e polizia municipale.

Riflettori puntati, in particolar modo, sul rispetto dell'obbligo di indossare le mascherine, sia all'aperto che al chiuso, e del divieto di assembramenti. Perciò, l'attenzione delle varie pattuglie in campo nell'ambito di un vasto piano di prevenzione (e repressione) è stata rivolta alle aree in cui spesso il fondamentale caposaldo del distanziamento sociale viene meno, specialmente piazze e zone pedonali. In tema di controlli, si segnalano anche quelli effettuati dalla polizia stradale di Messina e dalla Sottosezione di Boccetta. Il dispositivo attivato venerdì scorso ha permesso di verificare che a bordo di mezzi adibiti al trasporto pubblico fossero garantite e rispettate le norme anti-Covid. Osservati speciali sono stati infatti i bus di linea in transito, cinque per la precisione.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Messina

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook