Sabato, 31 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Epidemia a Messina, il Covid-19 è entrato nell’ateneo e coinvolge docenti e studenti
IL BILANCIO

Epidemia a Messina, il Covid-19 è entrato nell’ateneo e coinvolge docenti e studenti

di

Sul fronte messinese il Covid-19 è entrato nell’ateneo e coinvolge docenti e studenti. Sono risultati positivi un docente della facoltà di Ingegneria, la cui sede è a Sperone e uno studente calabrese di Civiltà Antiche e Moderne della Facoltà di Lettere all'Annunziata.

Sempre al Policlinico sono stati limitati gli accessi degli studenti all'interno del nosocomio, le lezioni si svolgono in modo telematico e nei locali universitari di medicina può entrare solo un numero ristretto di studenti, personale tecnico amministrativo e docenti. Limitazioni anche per le lauree dove in fase di presentazione delle tesi possono essere ammessi solo 5 parenti.

Precauzioni sono state prese anche per alcune scuole cittadine. Sanificazioni delle aule e dei locali al liceo scientifico Archimede, dove è risultata positiva al Covid-19 una studentessa del quinto anno e al liceo classico La Farina, a causa della positività di un uomo appartenente al personale ATA. Anche qui si è dovuto procedere con i controlli a tappeto, in particolare per le persone venute a contatto con i contagiati.

Buone notizie invece giungono dall’Istituto teologico San Tommaso, dove i tamponi effettuati sui contatti di una donna, che frequentava un corso e che era risultata positiva, sono tutti negativi ma devono continuare a osservare la quarantena che, come da circolare del Ministero, è scesa a 10 giorni accompagnati da un solo test molecolare. Ma se le strutture scolastiche e universitarie sono in fibrillazione, quelle cittadine sanitarie hanno alzato la guardia. Lo stesso copione, infatti, si è ripetuto all’interno della clinica Cot del Viale Italia dove sono risultati positivi al virus e prontamente isolati un infermiere e una paziente.

L’ultimo report, riferito dall’Asp di Messina circa l’Ospedale Papardo, riguarda il numero dei contagiati che è aumentato di tre unità portando il numero dei positivi a sette, tra i quali anche il direttore sanitario dello stesso nosocomio. Per tale motivo i controlli si sono estesi a tutta la struttura con 200 tamponi al giorno con particolare attenzione ai pazienti ricoverati nei reparti di oncologia e chirurgia e agli addetti alle sale operatorie.

Al Policlinico universitario ieri si contavano 16 ricoverati in malattie infettive, tra cui un indiano proveniente dalla nave della Msc arrivata ieri in porto, e 3 in rianimazione. Isolato il caso al Comune di Messina. Il positivo è stato solo uno e nell'assemblea sindacale dove il soggetto era stato presente sembra non ci siano stati contagi. Intanto è già stata programmata, per tutta la provincia messinese, l'attività di screening con i tamponi rapidi, voluta dall'assessore regionale alla sanità, Razza. Partirà sabato dalle isole Eolie.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook