Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, la Guardia di finanza acquisisce altri atti a Palazzo Zanca
NUOVA VISITA

Messina, la Guardia di finanza acquisisce altri atti a Palazzo Zanca

di
Messina, Sicilia, Cronaca
Palazzo Zanca

Nuova visita dei militari della Guardia di Finanza negli uffici di Palazzo Zanca a Messina. Dopo aver effettuato, circa due mesi fa, una corposa acquisizione di atti, praticamente tutti di natura economica, nei giorni scorsi le Fiamme Gialle sono tornate al Comune per procedere a nuovi approfondimenti e, tra le varie documentazioni richieste, a quanto pare c'è anche il capitolo del “Salva Messina”. Ma non soltanto, perché se la prima tranche di ricerca, lo scorso luglio, aveva interessato atti relativi al periodo che va dal 2017 al 2019, questa volta gli approfondimenti sembrano essersi spinti parecchio indietro nel tempo, addirittura a partire dal 2003.

Anche questa volta i finanzieri, a quanto pare, si sono concentrati su diverse delibere relative alla gestione finanziari: dai peg (piani economici di gestione) al piano di riequilibrio. Prende corpo, dunque, la possibilità che i conti del Comune e le manovre finanziarie possano diventare oggetto di una nuova indagine, dopo la più nota inchiesta sul dissesto sfociata in 28 condanne in primo grado, che pende attualmente in Corte d'appello.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Messina 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook