Sabato, 25 Maggio 2019
stampa
Dimensione testo
L'APPUNTAMENTO

Racket a Messina, il prefetto Porzio: "Occorre più condivisione nella lotta"

di

Oggi a Messina, al salone delle bandiere del Comune, prima giornata sulla prevenzione e sicurezza nella lotta alla criminalità dal titolo La città Si. Cura. Alla presenza, fra gli altri, del procuratore aggiunto Giovannella Scaminaci, e dei rappresentanti delle associazioni dei tabaccai, dei farmacisti e della Confcommercio che ha voluto questo incontro, sono stati declinati i temi dell’usura e delle estorsioni.

È stato il prefetto Anna Paola Porzio, commissario straordinario del governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura, a relazionare, anche a tanti studenti, sulla necessità di una partecipazione corale di tutti, dallo Stato ai cittadini.

“Non basta più fare il proprio dovere - ha detto il prefetto Porzio - ma va condiviso perché senza alcune informazioni che solo i commercianti hanno, allo Stato alle forze dell’ordine mancano informazioni essenziali. L’associazionismo antiracket di autocontrolli, ci sono stati momenti bui, ma è essenziale per la sua funzione di mediazione”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook