Lunedì, 16 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
PROGETTI FERMI

Erosione costiera a Messina: al via i lavori a Galati, niente fondi per l'ex Trocadero

di
erosione costiera, ex trocadero, fondi, galati marina, Messina, Sicilia, Cronaca
Erosione costiera ex Trocadero

Stavolta, in prospettiva, i rischi maggiori di devastazione connessi all’erosione costiera, si potrebbero correre sulla riviera nord. Anche se il fronte più critico e preoccupante per la popolazione, data la vicinanza del mare alle case, è tuttora quello di Galati marina.

Ma andiamo per ordine. A Galati – e questa è una buona notizia – l’Amministrazione De Luca consegnerà stamani, sotto riserva di legge, al consorzio stabile Sqm, i lavori attuativi – da 737.000 euro – dell’«intervento urgente per il prolungamento della barriera radente esistente tra le ex case Raciti e il campo di calcio”. Detto più chiaro, si tratta di quanto tempo invoca la popolazione galatese per proteggere d’urgenza la parte centrale del paese, pericolosamente “scoperta” rispetto alla barriera eretta e poi rafforzata in corrispondenza del complesso Raciti.

Ma, per un caso che pare disinnescato, un altro potenzialmente continua a covare nell’impotenza generale, all’ex Trocadero di Pace. Nel giugno scorso il progetto di opere protettive di rifioritura dei massi dispersi in mare è stato dalla Regione dichiarato “ammissibile a finanziamento” ma di fatto non finanziato.

Leggi l'articolo completo su Gazzetta del Sud - edizione Messina in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook