Martedì, 25 Settembre 2018
MESSINA

Travolto da un'auto nella notte, 32enne gravissimo

di
incidente stradale, Messina, Sicilia, Archivio
Travolto da un'auto, 32enne in rianimazione

Sembrerebbe inspiegabile un incidente in una strada praticamente deserta nel cuore della notte. Una strada dritta dove è possibile vedere chi proviene in auto, ma anche chi sta per attraversarla. Eppure è accaduto alle 3.30, momento in cui un 32enne stava attraversando l'arteria da monte verso valle all'altezza dell'incrocio con la via S. Filippo Bianchi. E proprio nello stesso attimo da lì stava transitando una Fiat 500 alla cui guida si trovava una ragazza di neanche 19 anni che ha conseguito la patente di guida da pochissimo tempo. Con lei sull'auto altre tre giovani coetanee. L'impatto è stato violento, il giovane è stato scaraventato verso il marciapiede di sinistra, tracce di sangue sono ben visibili all'interno della pista ciclabile. L'auto si è prontamente fermata e le occupanti sono subito scese per prestare i primi soccorsi e per chiamare l'ambulanza del 118. La conducente è stata sottoposta all'alcool e al drug test di rito dopo incidenti del genere. In tutte e due i casi l'esito è stato negativo. Sul posto è giunta per prima la pattuglia in servizio notturno della polizia municipale, ma in mattinata le indagini sono passate ai colleghi della sezione infortunistica che hanno eseguito tutti i rilievi per tentare di ricostruire l'esatta dinamica. A quanto pare il pedone, che probabilmente era diretto a piedi verso casa, aveva appena finito di festeggiare la laurea conseguita appena ieri. Era in compagnia del fratello e di un amico quando si accingeva ad attraversare la via Cesare Battisti. Solo lui è rimasto vittima di questo incidente. E' stata aperta un'inchiesta dalla procura e la 19 enne risulta indagata per lesioni gravi mentre l'auto è stata posta sotto sequestro. Gli inquirenti hanno sentito le altre ragazze che si trovavano sull'auto mentre non è stato possibile sentire ancora il fratello del 32enne investito perché sotto choc. Si sta valutando anche l'ipotesi di acquisire la riprese di alcune telecamere di video sorveglianza della zona.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X