Sabato, 17 Novembre 2018
MESSINA

Anno giudiziario: Galluccio, organici carenti

anno giudiziario, Messina, Archivio
L'Anm diserterà l'inaugurazione dell'anno giudiziario

Nel corso del suo intervento all'inaugurazione dell'anno giudiziario il Procuratore Maurizio De Lucia ha sottolineato quelle che a suo avviso sono le quattro emergenze del nostro territorio: la forte presenza delle organizzazioni mafiose, i reati contro la pubblica amministrazione, la tutela dell'ambiente, che in una città come Messina è da considerare "un dono divino", e poi la tutela delle fasce deboli.

"Il funzionamento della giustizia nel Distretto continua a registrare una situazione difficile a causa delle vacanze contingenti degli organici". A dirlo il presidente della Corte d'appello Michele Galluccio in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario nel distretto di Messina. "Esiste - prosegue Galuccio - una perdurante lentezza della macchina giudiziaria nel dare alla collettività le attese risposte di legalità. Ma c'è il dato positivo della produttività media dei magistrati del distretto che si colloca nella fascia più alta in Italia e si coniuga a quello relativo al numero dei procedimenti pendenti, in media, a carico di ciascun magistrato, che è, anch'esso, tra i più alti d'Italia, quale conseguenza del pesante arretrato". "Il funzionamento della giustizia nel Distretto continua a registrare - prosegue - quindi, una situazione difficile a causa delle vacanze contingenti degli organici - in particolare presso i tribunali di Messina e Barcellona PG- nonché delle carenze strutturali; invero gli organici di primo grado sono stati oggetto di riduzione, mentre sono rimasti invariati quelli d'appello , in coerenza con la denunciata scelta di politica giudiziaria".

"Si deve riconoscere che, il Ministero ha compiuto, in quest'ultimo periodo, un notevole sforzo che merita ampio apprezzamento nel favorire la progressione in carriera del personale già in servizio, con il conseguimento della qualifica di funzionario e attraverso nuove assunzioni di assistenti giudiziari (25 unita del distretto) che possa attenuarsi quella limitatezza delle risorse che ha, sin qui, costituito uno degli ostacoli al perseguimento degli obiettivi di contenimento della durata dei processi e delle pendenze". Lo ha detto il presidente della Corte di appello di Messina Michele Galluccio oggi durante l'inaugurazione dell'anno giudiziario. "Fra i dati positivi - prosegue Galluccio - certamente merita di essere segnalata l'informatizzione del processo civile che deve ritenersi ormai come dato acquisito sia preso i tribunali, che in corte, in virtù dell'impegno di tutte le parti in causa e l'avvio e l'informatizzazione del settore penale oltre che a certe condizioni delle notifiche anche delle varie fasi processuali"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X