Giovedì, 18 Ottobre 2018
POLITICA

Fava candidato parte da Messina

di
fava, Messina, Archivio
"Infiltrazioni mafiose in consiglio comunale"

“Sarà l’assemblea- convocata proprio oggi per il 10 settembre- a sancire l’atto di nascita di una sfida politica che non si esaurirà con il voto del 5 novembre”. Così Ottavio Navarra, ex deputato di sinistra e oggi espressione dei movimenti, e l'on. Claudio Fava, la cui candidatura alla presidenza della Regione siciliana sarà ufficializzata proprio nel corso della stessa assemblea. “Chiamiamo a raccolta le esperienze migliori della società siciliana”- scrivono i due in un comunicato congiunto in cui si impegnano a mettere in campo competenze e passione e lasciando intravedere l'ipotesi di un ticket. Il progetto iniziale di Articolo Uno MDP, con Sinistra Italiana, era di lavorare insieme con il sindaco di Palermo Leoluca Orlando per costruire un centrosinistra a guida civica e in discontinuità con l’esperienza del Governo Crocetta. Il colpo di scena ( in effetti non proprio inaspettato) quando il PD ha scelto le larghe intese, aprendosi ad Angelino Alfano, snaturando di fatto la coalizione pensata per ospitare tutte le anime della sinistra e del centrosinistra. E' così che nasce la candidatura del vicepresidente della Commissione parlamentare Antimafia, Claudio Fava, a presidente della Regione. “Una figura- secondo i vertici di Articolo Uno- che può parlare ad un ampio elettorato di sinistra, centrosinistra e civico”. Ed è stato lui stesso a porre come condizione: «che tutte le forze della sinistra siano determinate a sostenere un progetto di questo tipo, in modo da poter puntare su un voto d’opinione e non di bandiera». La sua campagna elettorale parte da Messina con l'appuntamento di Articolo Uno Mdp di giovedì alle 17, nel salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, quando sarà con l'on. Massimo D'Alema, presidente della fondazione “Italianieuropei”, in città per un incontro sul tema “La via progressista per uscire dalla crisi” . E in Provincia di Messina, si lavora già da settimane alla lista a sostegno della candidatura di Fava. Si sono già messi in gioco Giuseppe Grioli (ex consigliere provinciale ed ex segretario cittadino del PD), Ciccio Italiano (già vicesindaco di Milazzo ed ex consigliere provinciale), Maurizio Rella (consigliere comunale del gruppo “Renato Accorinti Sindaco”, e componente della direzione nazionale di Sinistra Italiana). Devono invece ancora sciogliere le riserve Maria Teresa Collica (già sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto con una lista civica e docente universitario), Mariella Sciammetta (già sindaco di Librizzi, avvocato, viene dal Pd) e Maurizio Ballistreri (ex deputato regionale di centrosinistra ed ex segretario generale della UIL.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X