Domenica, 23 Settembre 2018
MESSINA

Incendio nella galleria Telegrafo, grande paura e autostrada in tilt

  L’incendio improvviso di un’auto alimentata a gas nel mezzo di una galleria priva di corsia d’emergenza: un evento da brivido che poteva avere conseguenze molto gravi, e fa riflettere sulle opere necessarie all’autostrada. Il rogo è divampato poco prima delle 13.50 nel motore di una “Peugeot 206”che una giovane donna stava guidando nella galleria Telegrafo, la più lunga della tangenziale messinese, direzione Palermo. La conducente, accortasi di quanto stava accadendo, è riuscita a scendere e mettersi in salvo, lanciando l’allarme al 113 come hanno fatto anche altri automobilisti. Le fiamme hanno divorato la sua auto mentre il fumo riempiva parte del tunnel i cui aspiratori, però, hanno funzionato piuttosto bene. C’è voluta una mezzora perché una squadra dei vigili del fuoco riuscisse a percorrere pochi chilometri e ad arrivare sul posto, aggirando o facendo spostare centinaia di auto. Alla fine nessuno, automobilista o passeggero, è rimasto intossicato. Ma drammatico, anche per il rischio a lungo andare di un’esplosione dell’impianto Gpl, è stato lo scenario di fumo e fiamme, che ha indotto tanti automobilisti ad abbandonare velocemente le auto. Angosciante l’attesa dei vigili del fuoco che sono immediatamente accorsi dallo svincolo Centro, ma il cui arrivo è stato ritardato dalla coda creatasi lungo la tangenziale e dalla mancanza delle corsie emergenziali nelle cinque gallerie in successione tra Centro e Boccetta (Telegrafo compresa). Fortunatamente la valvola elettrica che isola e protegge il gas dentro il motore Gpl ha resistito senza alcun cedimento all’alta temperatura prodotta dalle fiamme. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X