Domenica, 23 Settembre 2018
MESSINA

Salva un anziano colto da malore pur essendo agli arresti domiciliari

di

Deve probabilmente la vita ad un vicino di casa sottoposto agli arresti domiciliari un settantaseienne che, alle 7 del mattino, colto da malore in casa, è stato salvato in extremis grazie proprio a quell’uomo -probabilmente anche mai visto prima che costretto a rimanere dentro le quattro mura della propria abitazione perché ritenuto responsabile di un furto in abitazione nella zona nord della città ha subito dato l’allarme dopo aver udito gridare il settantaseienne. La vicenda, che ha visto anche l’intervento degli equipaggi di due “Volanti” della Polizia di Stato, è avvenuta nella zona sud della città, in via Vittorio Veneto, nel quartiere di Provinciale. L’uomo sottoposto ai domiciliari, un trentaseienne, da poco sveglio ha sentito le richieste di aiuto provenire da una casa vicino alla sua. Richiesta d’aiuto continue, urlate con voce sempre più flebile da un uomo in evidente stato di necessità. Ma il trentaseienne non poteva uscire di casa, nonostante da quell’immobile all’interno del quale viveva il pensionato, fosse distante solo pochi metri. E così, deciso a rispettare le regole anche in presenza di una emergenza ma con la coscienza di chi non può direttamente intervenire pur avendone voglia, ha subito chiamato il “113”che, nel posto indicato, ha inviato le due “Volanti” di zona. Ai poliziotti è bastato davvero poco per capire che si trovavano di fronte ad una di quelle emergenze dove il tempo è fattore fondamentale ai fini dell’esito di tutta la vicenda. Ma la casa del pensionato era chiusa e non c’erano finestre aperte da poter scavalcare. In pochissimo tempo sono così stati fatti intervenire gli uomini del vicino Comando provinciale dei vigili del fuoco. Grazie all’autoscala il personale del “115” è così riuscito ad entrare nell’appartamento, ad aprire il portone d’ingresso e a far entrare il personale medico del “118”. Constatate le condizioni di salute del settantaseienne, e prestate le prime cure, il pensionato è stato trasferito in ambulanza al vicino Policlinico. Accanto a lui, nel frattempo avvisata dalle forze dell’ordine, la sorella.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X